Forest Summer School in corso al Rifugio Tita Piaz

10 Agosto 2020

AMPEZZO. In una splendida cornice tra le Valli della Carnia si sta svolgendo tra sabato 8 e venerdì 14 agosto, al Rifugio Tita Piaz di Ampezzo – altitudine di 1.450 mslm – la prima settimana della Forest Summer School di quest’anno. Questa iniziativa viene organizzata dalla Giant Trees Foundation Onlus in seguito all’evento catastrofico della Tempesta Vaia del 2018; si trova alla seconda edizione e vede come protagonisti studenti e volontari provenienti da molte regioni d’Italia, per un totale di una quarantina di presenze.

Grazie alla collaborazione del Comune di Ampezzo, dell’Università di Udine, di PromoturismoFvg e della Fondazione Reale Mutua, è stato possibile organizzare, nonostante le difficoltà legate al Covid-19, questo corso di formazione professionale la cui principale finalità è quella di diffondere le tecniche di gestione forestale mediante esempi pratici di abbattimento, esbosco e depezzamento, realizzate esclusivamente con attrezzature di tipo manuale, per ripristinare uno dei più interessanti sentieri per ipovedenti delle nostre montagne. Le pratiche insegnate sono quelle che i boscaioli utilizzano nella conduzione ecosostenibile delle foreste per creare alberi sani e boschi resilienti.

Durante le giornate di apprendimento si alterneranno lezioni pratiche e teoriche con esperti istruttori forestali, professionisti del settore e docenti universitari in grado di realizzare una adeguata formazione di base professionale rivolta espressamente agli studenti e ai volontari intervenuti. Ci saranno quindi momenti nei quali le lezioni si svolgeranno in un’aula per le basi teoriche, alternati al lavoro pratico per realizzare palificate naturali, sentieri, ripristino del sottobosco anche attraverso la distribuzione di biomassa tramite la pacciamatura ammendante. Non mancheranno dimostrazioni di tree climbing, di abbattimento controllato, di analisi dell’ecosistema e dei boschi anche mediante sistemi satellitari.

Le finalità di queste Forest Summer Schools sono indirizzate principalmente a creare una forma mentis nei giovani d’oggi, tale da permettere una conduzione più sostenibile dello sfruttamento delle foreste ed una attenzione focalizzata al “sistema albero” nel territorio alpino. Questo intento rientra in un’ottica progettuale che si prefigge di raggiungere sempre di più l’obiettivo della salvaguardia e del miglioramento dei delicati equilibri della natura in foresta, pur permettendo all’uomo di trarne indubbi vantaggi economici, paesaggistici, turistici ed ecosistemici.

La prossima edizione di quest’anno si svolgerà dal 7 al 13 settembre sempre al Passo del Pura; è in programma anche una terza edizione a Sappada per la fine del mese di settembre, dove si uniranno le conoscenze della foresta e del lavoro in bosco con le tecniche di storytelling legate alla natura e divulgate da esperti del settore.

Per maggiori approfondimenti:
https://www.gianttrees.org/it/progetti/forest-summer-school
https://www.gianttrees.org/it/progetti/fai-nascere-un-bosco-nuovo
https://www.gianttrees.org/it/progetti

Condividi questo articolo!