Flexpack, fune da Guinness

2 Settembre 2013

TRIESTE. Flexpack, la fune di acciaio più pesante del mondo realizzata da Redaelli, storica azienda italiana leader nella produzione di funi di acciaio e nell’ingegneria delle tensostrutture, si appresta a ricevere per la terza volta consecutiva il prestigioso riconoscimento internazionale del Guinness World Record. Dopo aver già guadagnato l’ambito premio nel 2010 e nel 2011, con conferma del record nel 2012, Redaelli annuncia adesso la realizzazione di una nuova straordinaria produzione della fune di acciaio Flexpack per le applicazioni offshore in acque profonde, dimostrando come la costante innovazione tecnologica sia un elemento cardine per l’azienda, simbolo dell’eccellenza italiana.

In occasione della celebrazione della Flexpack dei primati, il prossimo 10 ottobre a Trieste, dove Redaelli ha uno dei suoi stabilimenti produttivi all’avanguardia, Redaelli ospiterà alcuni tra i maggiori operatori italiani del settore offshore per discutere delle sfide presenti e future dell’ingegneria in acque profonde e della tecnologia di frontiera che la caratterizza. L’evento, che verrà trasmesso in live streaming per la prima volta nel settore dell’offshore, permetterà a tutti di conoscere più approfonditamente l’eccellenza del made in Italy nel business, i grandi traguardi raggiunti e le nuove sfide per le soluzioni più avanzate in acque profonde.

“Flexpack rappresenta la più avanzata innovazione tecnologica nel settore delle funi d’acciaio ed è l’ennesima testimonianza del costante lavoro di ricerca e sviluppo che ispira la nostra filosofia aziendale”, ha dichiarato Maurizio Prete, Amministratore Delegato di Redaelli. “Questi sono i valori e i principi che Redaelli vuole fornire a tutto l’ecosistema del settore per renderlo sempre più competitivo, come ha sempre fatto nella propria storia aziendale”.

Redaelli Tecna S.p.A. Società italiana controllata dal Gruppo Severstal-metiz, è tra i leader mondiali nella progettazione e produzione di funi speciali con stabilimenti siti a Gardone VT -BS e a Trieste, un centro logistico a Castegnato –BS e un centro di ingegneria a Milano. Redaelli ha 330 dipendenti ed esporta il 70% della propria produzione.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!