Firme contro le slot machine

3 Gennaio 2014

TRIESTE. L’Italia dei Valori continua a battersi contro il gioco d’azzardo. Dopo che anche il neo Segretario del Partito Democratico, Matteo Renzi, ha aderito all’iniziativa – si legge in un comunicato -, sabato 4 gennaio i volontari dell’Idv saranno presenti nelle piazze e nelle strade di tutta Italia ed anche del Friuli Venezia Giulia per la raccolta di firme a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare per l’abolizione totale delle slot machine dal territorio italiano. Per sostenere la proposta di legge contro il gioco d’azzardo è sufficiente firmare i moduli presenti ai gazebo dell’Italia dei Valori allestiti a Trieste in via delle Torri (tutto il giorno), a Pordenone in piazzetta Cavour (mattina), a Gorizia in corso Verdi (mattina), a Gradisca d’Isonzo in piazza Unità d’Italia (mattina).

“Il gioco d’azzardo è una piaga che coinvolge 800.000 persone e va debellata prima che assuma proporzioni ancora maggiori – ha dichiarato il Segretario nazionale dell’Italia dei Valori, Ignazio Messina -. La pericolosità sociale del fenomeno è ormai dimostrata dal numero sempre più elevato di persone che ogni giorno cercano aiuto per guarire dalla ludopatia, quindi ritengo sbagliato che lo Stato faccia cassa sulla pelle dei cittadini ed è positivo che il Segretario del Pd Renzi abbia deciso di firmare la nostra proposta di legge popolare per bandire le slot machine dall’Italia. In questo momento di crisi economica lo Stato deve reperire i fondi di cui necessita in altre maniere, ad esempio vendendo i beni confiscati alla mafia”.

Concorde il vice segretario regionale dell’Idv, Alessandro Corazza. “Il giro d’affari legato al gioco d’azzardo in Italia si aggira sui 100 miliardi di euro all’anno, ma le ricadute sociali sono molto pesanti. Proprio per questo oltre alla proposta di legge per l’abolizione del gioco d’azzardo l’Italia dei Valori del Friuli Venezia Giulia lancerà una campagna di sostegno dei bar e locali ‘slot free’, che saranno identificabili da un apposito adesivo”.

Condividi questo articolo!