Festa della Repubblica e Giornata pro loco a Casarsa

31 Maggio 2019

CASARSA. Novità per la cerimonia del 2 giugno, Festa della Repubblica, a Casarsa: grazie alla Pro Loco, la cerimonia è stata inserita nel calendario di eventi nazionale per la Giornata delle Pro Loco, indetta dall’Unpli. “Casarsa – ha sottolineato il presidente della Pro Casarsa Antonio Tesolin – sarà quindi “collegata” in contemporanea con oltre 150 altre località della Penisola, per un’unica grande celebrazione della Festa della nostra amata Repubblica. Inoltre il 9 giugno saremo impegnati nell’organizzazione Saggio di Fine Anno della nostra Scuola di Orientamento Musicale di Casarsa”.

Per la Festa della Repubblica ci si riunirà in due momenti domenica 2 giugno. Alle 10.30 nella piazza IV Novembre (area antistante il vecchio Municipio) per la deposizione di una corona al Monumento ai Caduti sul Lavoro in collaborazione con l’Anmil (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi del Lavoro, sezione di Pordenone). Poi alle 11, nella sede municipale di Palazzo Burovich de Zmajevich, la cerimonia, ufficiale con l’esibizione del coro degli studenti dell’Istituto comprensivo Pier Paolo Pasolini di Casarsa (che coinvolge circa 160 alunni in un progetto portato avanti con la stessa Scuola di orientamento musicale e Corale casarsese) e a seguire l’intervento delle autorità comunali e dei rappresentanti della Consulta Giovani di Casarsa e del gruppo Alpini di Casarsa-San Giovanni. A concludere l’immancabile consegna della Costituzione della Repubblica Italiana e della bandiera a tricolore ai diciottenni di Casarsa e San Giovanni.

Le celebrazioni sono organizzate dalla Città di Casarsa insieme a Pro Casarsa, Coogito – Consulta dei giovani, Comitato regionale delle Pro Loco del Friuli Venezia Giulia, Servizio Civile Nazionale, Istituto comprensivo “Pier Paolo Pasolini” di Casarsa, Scuola di Orientamento Musicale di Casarsa, Associazione Alpini Casarsa-San Giovanni e Anmil. La popolazione è invitata a esporre la bandiera tricolore all’esterno delle abitazioni per unirsi così a questo significativo momento di festa.

La domenica successiva, il 9 giugno, si terrà invece alle 17 al teatro Pasolini, il Saggio di Fine Anno della Scuola di Orientamento Musicale di Casarsa. “La Scuola di orientamento musicale di Casarsa ormai è riconosciuta da tutti come un’ottima scuola con tante proposte e bravi insegnanti – ha aggiunto Tesolin -. Caratterizzata da un approccio didattico moderno, presta grande attenzione agli studenti. Sempre più famiglie scelgono la nostra scuola per dare un’educazione musicale alle nuove generazioni e il saggio è sempre un momento molto emozionante non solo per tutti i genitori che possono così ascoltare i progressi musicali dei figli, ma per tutti noi che amiamo la musica”. Il saggio è organizzato dalla Pro Casarsa in collaborazione con la Scuola di Orientamento musicale di Casarsa, l’associazione Corale Casarsese e la Città di Casarsa, con il sostegno di Coop Casarsa e Bcc Pordenonese.

Condividi questo articolo!