Extra-gettito Imu: importanti risorse previste per i Comuni

30 Giugno 2019

TRIESTE. “Ancora una volta la Lega testimonia concretamente – si legge in una nota – la sua grande attenzione per gli Enti Locali del Friuli Venezia Giulia, infatti, nella prossima manovra di assestamento che approderà in Consiglio regionale a fine luglio, ci sono ottime notizie in arrivo per i Comuni della nostra regione”. Lo dichiarano in una nota congiunta i consiglieri regionali della Lega, Simone Polesello, Ivo Moras, Alfonso Singh e Stefano Turchet, che aggiungono: “Nella manovra di assestamento in prossima approvazione è previsto lo stanziamento di importanti risorse che andranno assegnate rispettivamente ai comuni montani, ai comuni fino a 3000 abitanti e ai Comuni che hanno subito gli effetti negativi dell’extra-gettito Imu”.

I consiglieri leghisti sottolineano i diversi importanti benefici previsti per i Comuni della Provincia di Pordenone derivanti dalla redistribuzione del sovragettito dell’Imposta municipale unica, in particolare per Sequals 460,75€, Vajont 960,15€, Pinzano al Tagliamento 3.475,72€, Morsano al Tagliamento 4.814,30€, Pravisdomini 9.375,07€, San Giorgio della Richinvelda 11.800,45€, Fanna 19.351,07€, Cavasso Nuovo 19.596,40€, Sesto al Reghena 35.078,59€, Brugnera 42.682,40€, Montereale Valcellina 42.707,57€, Maniago 56.544,10€, Casarsa della Delizia 59.314,48€, Pasiano di Pordenone 76.476,35€, Chions 81.398,88€, Prata di Pordenone 92.052,25€, Spilimbergo 93.546,49€, Fontanafredda 98.892,24€, Zoppola 100.000,00€, Roveredo in Piano 100.000,00€, San Vito al Tagliamento 100.000,00€, Caneva 100.000,00€, Fiume Veneto 139.347,99€, Azzano Decimo 226.998,65€, Cordenons 277.473,74€, Porcia 279.911,64€, Pordenone 602.793,33€.

A queste risorse si aggiungono anche quelle destinate ai piccoli Comuni sotto i 3.000 abitanti e per i Comuni montani, in particolare Andreis 19.994,71€, Arba 21.212,43€, Castelnovo Del Friuli 45.755,79€, Cavasso Nuovo 25.444,96€, Clauzetto 29.516,00€, Cordovado 42.320,50€, Fanna 25.793,52€, Frisanco 31.774,85€, Morsano al Tagliamento 43.124,83€, Pinzano al Tagliamento 25.129,59€.

Il capogruppo della Lega in Consiglio regionale, Mauro Bordin, e la consigliera regionale Maddalena Spagnolo, dal canto loro sottolineano i benefici previsti per i Comuni della Bassa Friulana. In particolare per Carlino è previsto un vantaggio per il bilancio del Comune pari a 2.505,41€, per Latisana l’importo è di 5.566,34€, Rivignano Teor beneficerà per 13.535,19€, San Giorgio di Nogaro di 14.199,29€, Ronchis 19.477,26€, Porpetto 33.859,15€, Precenicco 34.966,98€, Palazzolo dello Stella 69.957,23€ e Muzzana del Turgnano 100.000,00€. A queste risorse si aggiungono anche quelle destinate ai piccoli Comuni sotto i 3.000 abitanti, in particolare Muzzana del Turgnano 38.654,57€, Pocenia 38.345,22€, Porpetto 39.861,08€, Precenicco 24.067,30€, Ronchis 31.137,12€.

Infine, i consiglieri regionali della Lega, Stefano Mazzolini e Luca Boschetti, annunciano i benefici previsti per i Comuni della montagna grazie alle assegnazioni integrative di riequilibrio, fra cui Amaro 45.385,08€, Ampezzo 52.057,80€, Artegna 44.408,68€, Bordano 38.977,15€, Cercivento 53.715,95€, Comeglians 40.386,14€, Forni di Sopra 50.574,97€, Lauco 57.445,12€, Montenars 40.782,86€, Osoppo 44.315,87€, Preone 19.042,58€, Ravascletto 42.369,74€; Raveo 35.546,15€, Resiutta 23.009,79€, Rigolato 35.228,78€, Socchieve 47.450,45€, Verzegnis 45.702,83€, Zuglio 47.209,73€.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!