Ex Om di Udine: un altro passo nella riqualificazione

19 Dicembre 2018

UDINE. La Regione Fvg sostiene e finanzia la grande opera di riqualificazione della zona dell’ex ospedale militare di Udine. Il Consiglio, infatti, ha votato il testo della Finanziaria 2019 approvando così il finanziamento di 1 milione di euro per eseguire i lavori di separazione tra l’area che andrà alla Prefettura e quella dell’azienda pubblica per i servizi alla persona La Quiete.

Tali interventi, infatti, sono previsti dall’accordo di programma siglato tra l’Agenzia del demanio e La Quiete il 22 novembre 2017 per cui la Asp si è impegnata a realizzare tutte le opere di separazione tra le diverse aree che fanno parte del progetto di riqualificazione dell’ex area militare di Udine che mesi fa è passata di proprietà dal Demanio Militare alla Regione e da quest’ultima all’azienda pubblica per i servizi alla persona La Quiete.

Il finanziamento approvato dal Consiglio, suddiviso in due lotti da 500 mila euro per gli anni 2019 e 2020, sarà quindi utilizzato – come evidenziato dall’accordo di programma – per la demolizione dell’edificio a confine sul cortile della Prefettura, per la demolizione della mensa e del fabbricato al confine con il Cedoc (Centro Documentale Militare) e per la realizzazione della nuova centrale termica (ad uso Cedoc) e dei muri di separazione.

Condividi questo articolo!