Endometriosi, saperne di più

21 Marzo 2014

CODROIPO. Più diffusa di quanto si pensi, anche se spesso diagnosticata in ritardo: è l’endometriosi, malattia femminile che coinvolge non solo la donna, ma anche chi gli sta accanto. Parlarne per sensibilizzare la comunità e sostenere le donne, la coppia, le ragazze più giovani e le loro famiglie è fondamentale. Conos-endo, l’informazione continua grazie, alla unica legge n° 18/2012 che esiste in Friuli Venezia Giulia, a Codroipo il 22 marzo dalle 15.00 alle 18.00, l’Associazione endometriosi FVG onlus organizza un incontro informativo medico e di supporto per vivere meglio

Capire, informarsi, approfondire. Il problema medico e sociale dell’endometriosi è proprio la mancanza di conoscenza non solo delle donne ma anche di molti medici sull’esistenza e le conseguenze di questa malattia tanto ché, per mesi ed anni, può essere trascurata e quindi rimanere non curata.

Continua la raccolta dati sull’endometriosi sul territorio attraverso i questionari di ricerca: Più dati si reperiranno e più informazioni potranno essere di supporto alla ricerca, per diminuire gli anni di diagnosi che sono ancora molti dai 5 ai 7 anni, per una donna e la sua famiglia sono troppi, dati fondamentali per migliorare la convivenza quotidiana con la malattia che genera danni fisici e che non esiste una remunerazione per questi svantaggi che vanno a creare problematiche alla vita sociale, lavorativa e personale. Oltre ad informare il territorio, la presidente Sonia Manente informerà il pubblico sulle novità che sta affrontando con altre Regioni d’Italia (come la Puglia ed il Molise) hanno chiesto il suo supporto per procedere ad una legge regionale sull’endometriosi.

Inoltre si approfondiranno temi come l’endometriosi causa di infertilità, la tutela della donna in ambito lavorativo, l’influenza della malattia sull’autostima, e dei consigli alimentari che possono migliorare lo stato fisico della persona. “Il focus dell’incontro è migliorare lo stato di salute delle donne colpite dalla malattia soprattutto la tardiva diagnosi della malattia, unita al peregrinare da medico in medico per carenze di informazioni sulla malattia” ha affermato la presidente dell’Associazione Endometriosi FVG, Sonia Manente, promotrice dell’evento. “Le donne affette da endometriosi chiedono una maggiore attenzione da parte degli specialisti all’ascolto delle loro problematiche e un tempestivo intervento su questa malattia molto spesso sottovalutata o non presa in considerazione dagli stessi”.

A causa dell’endometriosi la perdita in rendimento e in giorni di lavoro è valutata pari a circa 2.8 milioni di euro all’anno; i costi in termini di numero di esami medici sono valutati 881 milioni di euro all’anno per le donne tra i 18-50 anni con endometriosi nella popolazione europea. L’ospedalizzazione di tali pazienti comporta una spesa di circa 504 milioni di Euro. Quasi 1 donna su 5 in età fertile (tra i 15 e i 39 anni) ne è colpita e di queste circa il 65% non è in grado di compiere attività quotidiane. In Italia le donne con diagnosi conclamata sono almeno 3 milioni. In Friuli Venezia Giulia, prima Regione italiana a dotarsi di una legge dedicata, sono oltre 17.000. I tempi medi di diagnosi dalla prima comparsa dei sintomi, che avviene tipicamente in età giovanile, è mediamente superiore ai 7 anni.

Per informazioni: Associazione Endometriosi FVG onlus via Marconi, 92 – Porpetto

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!