Endometriosi: piuttosto diffusa ma poco conosciuta

14 Ottobre 2013

UDINE. L’endometriosi colpisce circa il 10 per cento delle donne in età fertile ed è causa di molti casi di infertilità femminile (dal 30 al 40 per cento). Solo in Friuli Venezia Giulia si stima che siano circa 17 mila le donne affette da questa malattia invalidante, ma ancora poco conosciuta. L’Associazione Endometriosi FVG, una rete di donne per le donne, nata per sensibilizzare la popolazione su questa patologia che può condizionare gravemente lo stato di salute e la qualità di vita, non solo della donna, ma anche della coppia e della famiglia, organizza sabato 19 ottobre, con il sostegno del Comune di Udine, un incontro aperto al pubblico, dalle 15.30 alle 19 in Sala Ajace, in Piazza della Libertà, a Udine.

Occasione per riflettere, insieme a diversi esperti (medici, ginecologi, docenti), su cosa fare per affrontare insieme l’endometriosi e rompere il silenzio su una malattia che fin dall’adolescenza può rendere molto difficile la quotidianità delle donne. «Il 70% delle adolescenti che soffrono di dolore mestruale severo possono essere soggette all’endometriosi. Ma la diagnosi purtroppo è spesso tardiva – precisa Sonia Manente, presidente dell’Associazione Endometriosi FVG –. L’informazione è quindi essenziale affinché fin dalla comparsa dei primi dolori le giovani possano indirizzarsi verso visite mediche mirate». Nel corso della tavola rotonda, cui parteciperà il sindaco di Udine Furio Honsell, saranno inoltre presentati i risultati della prima ricerca sull’endometriosi realizzata in Friuli Venezia Giulia e patrocinata dalla Regione. Regione che per prima in Italia ha approvato una legge (18/2012) per garantire sostegno alle donne affette da questa patologia e istituire un Registro, per la raccolta e l’analisi dei dati clinici e sociali, e un Osservatorio regionale sull’endometriosi. Modera l’incontro Maria Giovanna Elmi, dirige i lavori lo psichiatra Paolo Crepet.

Questo il programma.

Dalle 15.30 alle 16.00 Saluti delle Autorità.

Dalle 16.00 alle 16.20 Il percorso di condivisione e l’impegno sociale e civile: l’Associazione come esempio Sonia Manente illustra la 1^ legge in Italia e il volontariato.

Dalle 16.20 alle 17.50 Ancora oggi “cose di donne”? I tabù a confronto: adulti e ragazzi. Confrontiamoci per vivere meglio.

Dalle 17.50 alle 18.30 La 1^ Ricerca in FVG sull’endometriosi L’Associazione Endometriosi FVG onlus racconta le donne nel 21° secolo. Il benessere pisico-fisico della coppia, della famiglia, della donna.

Dalle 18.30 alle 19.00 Relazione di chiusura del professor Paolo di Crepet Relatori: Paolo Crepet, psicologo/psichiatra; Maria Giovanna Elmi, conduttrice/giornalista; Sonia Manente, presidente Associazione Endometriosi FVG onlus; Silvia Calligaris, vice presidente Associazione Endometriosi FVG onlus; Anna Maria Zilli, dirigente scolastico ISIS “B. Stringher” di Udine; Elisabetta Pontello, docente ISIS “D. Alghieri” di Gorizia; Gabriella Vaglieri, medico curante (Trieste); Graziella Candido, docente di scienze naturali Istituto IPSIA Ceconi di Udine; Patrizia Quattrocchi, docente di antropologia culturale dell’Università degli Studi di Udine; Raffaella Buzzi, psicoterapeuta (Padova); Adamo Valter, ginecologo (Pordenone); Angelo Calcagna, ginecologo (Udine); Francesco Tomei, ginecologo (Pordenone); Nicola Strizzolo, docente di sociologia dell’educazione dell’Università degli Studi di Udine; Stefano Landi, ginecologo (Sondrio).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!