E’ pari tra Pro Gorizia e Corno Classifica: restano dove sono

26 Marzo 2022

Jacopo ed Elia Grion (Blzayphotosport)

GORIZIA.Tutto invariato tra secondo e terzo posto in Eccellenza: la Pro Gorizia e la Virtus Corno pareggiano e rimandano i verdetti alle prossime partite. L’inizio della partita è equilibrato, ma a sbloccare il risultato è la Virtus Corno con un gran tiro di Ime Akan che s’infila sotto all’incrocio dopo aver baciato la parte interna della traversa. Al 13’pt la Virtus Corno va vicina al raddoppio: errore in disimpegno della difesa biancazzurra, Ime Akan si trova a tu per tu con Coceano, ma quest’ultimo riesce a respingere.

Al 15’pt la Pro reagisce e va vicina al pareggio con Lucheo, ma il suo colpo di testa termina a lato. Al 23’pt sugli sviluppi di un calcio d’angolo Samotti fa la sponda per Aldrigo che da buona posizione, però, manda alto. Al 38’pt ci prova Grion su punizione, ma la palla termina alta di poco. Sul finale del primo tempo, al 43’pt, vibranti proteste della Pro Gorizia per un possibile rigore non concesso per un fallo apparso abbastanza evidente su Aldrigo. L’arbitro, però, lascia proseguire.

A inizio ripresa la Pro parte col piglio giusto per provare a impensierire la difesa ospite. Al 2’st Raugna impegna Nutta in una parata complicata di testa su cross di Dimroci. Al 5’st ci prova Jacopo Grion dalla lunga distanza, ma Nutta è attento e respinge anche stavolta. All’11’st si rivede in avanti la Virtus Corno, Ime Akan si libera bene al limite dell’area e conclude, il suo tiro, però, termina alto. Al 15’st la Pro va vicina al gol due volte, prima Kichi recupera caparbiamente un pallone al limite dell’area e mette al centro un rasoterra che trova Grion sul secondo palo la cui conclusione viene però respinta in angolo. Sugli sviluppi dell’angolo ne nasce un batti e ribatti nell’area piccola, il pallone arriva poi tra i piedi di Lucheo che conclude a botta sicura trovando però sulla sua strada un difensore che mura il tiro dell’attaccante.

Al 30’st è ancora Ime Akan a mettere in apprensione la retroguardia della Pro entrando in area da fondo, il suo tentativo, però viene murato in corner dalla difesa. Al 31’st sponda di Raugna per Aldrigo che calcia al volo, sulla traiettoria si frappone un difensore che salva la Virtus Corno. Al 35’st la Pro Gorizia trova il pareggio: erroraccio della difesa ospite in impostazione con Lucheo che s’invola vero la porta, supera il portiere e alcuni difensori e viene atterrato, l’arbitro concede il rigore che Jacopo Grion trasforma spiazzando Nutta. Nel finale la Pro Gorizia prova in diverse occasioni a trovare il gol da tre punti, ma la retroguardia della Virtus Corno è attenta e non si fa superare.

Pro Gorizia – Virtus Corno 1-1
Marcatori: 10’pt Ime Akan (V.C.), 35’st Grion J. (P.G.)
Pro Gorizia: Coceano, Delutti (16’st Cesselon), Dimroci, Samotti, Duca, Bradaschia, Lucheo, Aldrigo, Raugna (40’st Grion E.), Grion J., Morandini (1’st Kichi); allenatore: Franti.
Virtus Corno: Nutta, Pezzarini, Martincigh, Mocchiutti, Beltrame, Fall, Kanapari, Sittaro (43’st Scarbolo), Filipig (5’st Ferrari), Ime Akan, Don; allenatore: Peressutti.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!