Dieci medaglie olimpiche per i giamaicani di casa a Lignano

23 Agosto 2016

27° Meeting Sport Solidarietà - Thompson DIS 100mUDINE – Dieci medaglie di grande spessore, questo il ricco medagliere con cui gli atleti giamaicani si preparano a rientrare a Lignano, guidati dalle regine della velocità Thompson e Fraser, testimonial del 27° Meeting Sport Solidarietà, prima di cimentarsi sulla pista di Losanna e Parigi, appuntamenti inseriti nel circuito della Diamond League.

Gli occhi del mondo sono stati puntati su Elaine Thompson, capace di salire sul gradino più alto del podio nei 200m (21”78) e nei 100m (10”71), specialità nella quale Shelly-Ann Fraser, pluricampionessa olimpica e mondiale, ha tagliato il traguardo in 10”86, crono che le è valso il bronzo.
Le due frecce della velocità, testimonial da diversi anni del Meeting Sport Solidarietà e che lo scorso luglio si sono cimentate in pista al fianco degli atleti disabili per ribadire il messaggio della possibile integrazione attraverso lo sport, assieme a Christiana Williams, altra cittadina lignanese, si sono contraddistinte nella 4x100m, dove con 41”36 hanno conquistato la medaglia d’argento.

Gli allenamenti sulla rinnovata pista del Teghil di Lignano hanno contribuito al bronzo nel giro di pista di Shericka Jackson (49”85) che con Stephenie McPherson è salita sul secondo gradino del podio nella 4×400 (3’20”34). Nella stessa specialità si è ripetuta la formazione maschile che con Rusheen McDonald ha chiuso in 2’58”16.

Calato il sipario sulla rassegna olimpica, gli atleti sono attesi nel vecchio continente sulle piste di Losanna e Parigi, meeting internazionali inseriti nel circuito della Diamond League, dove promettono di dare spettacolo prima di rientrare all’Hotel Fra i Pini che, insieme a tutta Lignano, si prepara a festeggiare i campioni giamaicani, ma sempre più anche friulani.

“Il Meeting Sport Solidarietà e Lignano confermano di essere un portafortuna per questi gradi campioni di sport e di sensibilità”, queste le parole di Giorgio Dannisi, patron della Nuova Atletica dal Friuli, associazione organizzatrice del meeting, che nel corso delle ventisette edizioni ha visto crescere in terra friulana grandi stelle che hanno raggiunto la gloria olimpica e mondiale.

Grazie alla collaborazione instaurata tra NAF e Comune di Lignano, alla bontà delle strutture e all’ospitalità offerta dalla famiglia Vaccari, il gruppo di atleti caraibici ha scelto per l’undicesima stagione consecutiva la cittadina balneare come sede per gli allenamenti estivi, permettendo così di veicolare a livello internazionale l’immagine dell’intero Friuli Venezia Giulia che, nel corso degli anni, ha registrato notevoli ricadute.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!