De Monte nel comitato che valuta le accuse a Napolitano

4 Febbraio 2014

La senatrice del Pd (nonché sindaco di Pontebba) Isabella De Monte, componente del Comitato parlamentare per i procedimenti d’accusa, domani, mercoledì, esaminerà assieme agli altri membri, le denunce presentate dal deputato D’Incà e dal senatore Santangelo nei confronti del Presidente della Repubblica. 

Il senatore Maurizio Santangelo è il capogruppo del M5S che ha formalmente depositato in entrambi i rami del Parlamento la denuncia per la messa in stato d’accusa del presidente Giorgio Napolitano. Nel testo dell’impeachment per il reato di attentato alla Costituzione si legge: “Il presidente della Repubblica in carica non sta svolgendo il suo mandato, in armonia con i compiti e le funzioni assegnatigli dalla Costituzione e rinvenibili nei suoi supremi principi. Gli atti e i fatti summenzionati svelano la commissione di comportamenti sanzionabili, di natura dolosa, attraverso cui il Capo dello Stato ha non solo abusato dei suoi poteri e violato i suoi doveri ma, nei fatti, ha radicalmente alterato il sistema costituzionale repubblicano. Pertanto, ai sensi della Legge 5 giugno 1989, n. 219, è quanto mai opportuna la presente denuncia, volta alla messa in stato di accusa del Presidente della Repubblica per il reato di attentato alla Costituzione”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!