Jermann, dalle pagine di Wine Spectator al set di “Perfetti sconosciuti”

14 Marzo 2016

RED ANGELRUTTARS DI DOLEGNA DEL COLLIO – La grande eccellenza vinicola friulana Jermann di Ruttars di Dolegna del Collio (Gorizia), che vanta uno dei 100 migliori vini d’Italia secondo la rivista americana Wine Spectator, autentica “Bibbia dell’enologia” negli Usa, è protagonista assoluta anche al cinema.

Il Red Angel di Jermann, un rosso color rubino a base di Pinot Nero tra le più apprezzate etichette dell’azienda, è comparso, infatti, nell’ultimo film di Paolo Genovese “Perfetti sconosciuti”, applaudito da critici e spettatori nelle sale di tutta Italia debuttando al primo posto dei film più visti nella settimana dopo l’uscita, lo scorso 15 febbraio.
Eleganza senza fronzoli, altissima qualità dei vini e una storia aziendale ricca di passione per la terra e di amore per le vigne. Sono le carte vincenti dell’azienda che Anton Jermann portò in Friuli Venezia Giulia nel 1881, punti di forza che stanno consolidando un nuovo rapporto fra Jermann e il mondo del cinema.

La storia del film si svolge interamente nell’arco di una cena e, inutile dirlo, impossibile immaginare una tavolata di amici che non sia accompagnata da cibi e bevande adeguati. Nel caso di “Perfetti sconosciuti”, è il Red Angel a imporsi con la sua presenza coinvolgente.

Quando la bellissima Kasja Smutniak, nel ruolo della padrona di casa Eva, propone di fare un gioco, condividendo il contenuto dei rispettivi telefoni e dando così vita alla trama del film, in mezzo al tavolo fa bella mostra di sé proprio una bottiglia di questo rosso raffinato e leggero che nasce nel cuore del Collio.

Un vino che riempie i calici dei protagonisti per tutta la durata del film, diventando parte integrante della storia.
Brindisi, sorsi condivisi o rubati lontano dagli sguardi degli altri, bicchieri che si riempiono dando il suo personale tocco di colore: il Red Angel di Jermann c’è praticamente sempre, quasi in ogni sequenza del film.

Un elemento discreto, ma necessario, tanto che che se non ci fosse farebbe sentire la sua mancanza.
Il Red Angel è così: delicato, corposo e, soprattutto, equilibrato. Non sorprende dunque che sia finito proprio lui sulla tavola del set di “Perfetti sconosciuti”.

E, a coronamento di un sodalizio spettacolare, anche la scelta della cantina di Ruttars di comparire tra gli sponsor di Cortinametraggio, evento che animerà la “Perla delle Dolomiti”, dal 14 al 20 marzo 2016.
Cortina d’Ampezzo si vestirà di tutto il fascino legato a cinepresa e set cinematografici, con cinque giorni di proiezioni, incontri, mostre, workshop, omaggi e curiosità. L’azienda friulana, che crede fortemente nel valore dell’arte come veicolo di emozioni, non poteva di certo mancare.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!