I Curiosi del territorio domani visiteranno Gorizia

20 Settembre 2017

PORDENONE. Farà tappa domani a Gorizia lo stage Curiosi del Territorio, un “marchio” noto per lo stage internazionale promosso dall’IRSE-Istituto Regionale di Studi Europei del Friuli Venezia Giulia. Fino al 24 settembre la regione è al centro della visita di 22 giovani operatori turistici e di scambi commerciali, 22-35 anni, provenienti da 10 Paesi: Azerbaigian, Bielorussia, Croazia, Danimarca, Germania, Polonia, Regno Unito, Romania, Serbia e Ucraina, tutti plurilingue. La metodologia dei “Curiosi” è già collaudata, si rinnova e perfeziona di anno in anno. La formula vincente? Momenti di role playing in cui i partecipanti sono protagonisti.

E giovedì 21 settembre faranno tappa a “Gorizia città di frontiera” e lungo il Collio i 22 giovani “Curiosi”, chiamati a raccontare poi la città nei loro Paesi, in qualità di FVG Greeters. Nel corso della mattinata e del primo pomeriggio gli stagisti si aggireranno nel centro storico seguendo la guida autorizzata FVG Giovanna Tosetto, per poi approdare alle 16 alla Fondazione Villa Russiz, dove visiteranno il castello e prenderanno parte a una degustazione nella storica cantina. Alle 17.30 è in programma l’incontro Turismo: la sostenibilità non è più un optional, con l’economista ambientale Francesco Marangon, docente al Dipartimento Scienze Economiche e Statistiche dell’Università di Udine. L’incontro è aperto a tutti gli interessati.

Attraverso un’originale formazione di “FVGgreeters” lo stage si propone di rendere i 22 operatori in visita veri e propri promotori, nei loro Paesi, del territorio FVG e della sua diffusa qualità della vita. #CuriosiFVG2017 contribuirà ad una originale promozione della regione nei Paesi d’origine, dando il via a una moltiplicazione a cascata, come accaduto nelle precedenti edizioni.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!