Crescono a doppia cifra le imprese del Friuli Venezia Giulia che “fanno rete”

25 Ottobre 2018

UDINE – Nei primi sei mesi del 2018 i contratti di rete hanno registrato un tasso di crescita in Italia del +10,6% e in Friuli Venezia Giulia del +14,9%, secondo le elaborazioni dell’Ufficio Studi di Confindustria Udine su dati Infocamere.

Alla fine del secondo semestre 2018, rapportando il numero delle imprese in rete al totale delle imprese attive, emerge che il Friuli Venezia Giulia, con 1,53%, è la seconda regione in Italia con la più alta propensione a fare rete. La provincia di Udine, con quasi 700 imprese in rete, il 51% dell’intera regione (che ne conta in totale 1.377), presenta una propensione a fare rete ancora maggiore rispetto alle altre province della regione, attestandosi all’1,59%”.

È quanto emerge dal convegno “Reti d’impresa: superare ogni sfida per accogliere ogni opportunità” organizzato da COMET – Cluster della metalmeccanica del FVG – e Confindustria Udine e tenutosi lo scorso 17 ottobre a Palazzo Torriani.

All’evento, le testimonianze delle aziende friulane che dell’associazionismo hanno fatto il loro punto di forza per superare le richieste di un mercato sempre più complesso. Una strada ricca di successi quella di chi ha scelto il sistema delle reti ma, di certo, non priva di difficoltà.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!