Corso amministratori Aido sulle nuove norme contabili

27 Gennaio 2022

UDINE. “I bilanci consuntivo e previsionale delle Organizzazioni di volontariato (odv), come l’Associazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule Aido, per un importo complessivo inferiore ai 220 mila euro si tengono per cassa e non per competenza. Ciò rende meno oneroso il compito degli amministratori delle odv che devono, però, prestare la massima attenzione a registrare, in corso d’anno, tutte le entrate e le uscite dell’associazione.

Ciò quanto emerso durante il corso per amministratori dell’Aido Fvg svoltosi in modalità prevalente da remoto nel corso di un intero pomeriggio su idea e volontà della presidente regionale di Aido, Marilaura Martin, la quale ha dichiarato, in apertura di corso, che “la recente adesione al Registro unico del terzo settore (Runts) da parte di Aido comporta correttamente un assoggettamento alle nuove regole impartite dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali che risultano – ha detto sempre Martin – finalizzate al rispetto del ruolo del volontariato che, anche in occasione della pandemia tuttora purtroppo in atto, ha evidenziato tutte le proprie potenzialità”.

Al corso hanno partecipato amministratori e dirigenti di Aido Fvg, delle province di Trieste, Udine e Pordenone e dei tanti gruppi comunali, questi ultimi definiti “vera e propria linfa vitale”. Durante il corso, che ha visto come relatore l’amministratore nazionale di Aido, Daniele Damele, è stata posta particolare attenzione alle entrate per raccolta fondi e alle elargizioni personali, le quali possono essere detratte dalle dichiarazioni dei redditi, a patto che siano formulate in forma tracciabile, ovvero tramite bonifico bancario o altra formula similare.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!