Corno-Pro Gorizia: un pari ci poteva anche stare, invece…

15 Settembre 2019

CORNO DI ROSAZZO. Debutto amaro nella nuova stagione di Eccellenza per la Pro Gorizia che, dopo un finale rocambolesco, esce sconfitta da Corno di Rosazzo. Una battuta d’arresto inaspettata su cui ci sarà da lavorare in settimana.

Primo tempo molto equilibrato con pochissime emozioni, condizionato anche dal gran caldo del pomeriggio friulano. Sul piano del gioco la Pro prova a fare la partita, ma si trova di fronte una Virtus Corno abile a chiudersi a riccio e a ripartire mettendo in apprensione la difesa goriziana. Unica azione degna di nota nel primo tempo è quella che porta i padroni di casa in vantaggio al 40’pt. Punizione dalla lunga distanza di Libri, Miani esce per cercare di prendere il pallone ma viene anticipato da Tomada che colpisce di testa la palla che s’infila beffardamente in rete.

Nella ripresa i ritmi si alzano e ne esce fuori una partita combattuta con la Pro a cercare il pareggio e i padroni di casa che difendono il vantaggio. Al 2’st i biancazzurri trovano il pareggio: punizione chirurgica di Grion dal limite dell’area che lascia immobile Caucig e fa gioire la Pro. La gioia dura poco però perché al 7’st il direttore di gara concede alla Virtus Corno un calcio di rigore per fallo di mano di Cerne. Al dischetto va Tomada che realizza, nonostante Miani intuisca, siglando la doppietta personale. La Pro reagisce al nuovo svantaggio e con l’innesto di forze fresche riesce a rendersi pericolosa. Al 36’st l’occasione è sui piedi di Samotti che ben smarcato da Hoti a tu per tu con il portiere controlla e calcia, ma Caucig si salva con un intervento prodigioso.

Al 44’st i biancazzurri arrivano al meritato pareggio: cross pennellato di Chiarolanza dalla destra che premia l’inserimento perfetto di Battaglini che di testa fa esplodere i tifosi goriziani presenti. Sembra finita e invece no, al 46’st contatto in area della Pro con il direttore di gara che concede un nuovo penalty ai padroni di casa. Stavolta dal dischetto tira Libri che realizza siglando il 3 a 2 finale.

VIRTUS CORNO – PRO GORIZIA 3-2

MARCATORI: 40’pt Tomada (V.C.), 2’st Grion (P.G.), 7’st Tomada (V.C.),
44’st Battaglini (P.G.), 46’st Libri (V.C.).

VIRTUS CORNO: Caucig J., Shimba, Martincigh, Mocchiutti, Libri, Goubadia, Manneh (50’st Beltrame), Furlan, Tomada (42’st Merlo), Kanapari (40’st Caucig F.), Ermacora (11’st Dervisevic); allenatore: Caiffa.

PRO GORIZIA: Miani, Battaglini, Derossi (1’st Cantarutti), Cerne (30’st Millo), Visintin (39’st Chiarolanza), Piscopo L., Piscopo M., Catania (21’st Hoti), Pillon, Grion, Crevatin (1’st Samotti); allenatore: Coceani.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!