“Contributo affitti universitari era una proposta di Shaurli”

1 Marzo 2021

TRIESTE. “I Giovani Democratici chiedono che sia reso onore di verità all’impegno del segretario Shaurli, che sin dal giugno del 2020 ha promosso l’attivazione di un contributo agli affitti per gli studenti fuori sede. Solo ora, con nove mesi di ritardo, l’intervento viene fatto proprio dall’assessore Rosolen, peraltro ridotto quanto ai parametri Isee: ma almeno meglio tardi che mai”. Lo dichiara il segretario regionale dei Giovani Democratici del Friuli Venezia Giulia, Baliviera, commentando l’annuncio, da parte dell’assessore regionale all’Istruzione, Università e Ricerca Alessia Rosolen, della pubblicazione sul sito della Regione dell’avviso che prevede un contributo per abbattere le spese di affitto nel periodo dell’emergenza sanitaria compreso tra il primo febbraio e il 31 dicembre 2020.

“Shaurli aveva presentato la norma nel ddl Omnibus e il Consiglio regionale – ricorda Baliviera – aveva deciso all’unanimità di costruire una norma ad hoc. Poi, lo scorso ottobre, dopo che in commissione erano stati auditi i rappresentanti degli studenti universitari, nella Sesta commissione del Consiglio regionale non è stato accolto lo stralcio di un suo articolo di legge per contributi straordinari a favore degli studenti fuori sede. Ci chiediamo se era proprio impossibile fare prima o se – conclude Baliviera – questa Giunta non vuole concedere all’opposizione nemmeno onor di firma ai provvedimenti che condivide”.

Condividi questo articolo!