Contributi affitti e Tari a Palmanova Termine il 31/3

2 Marzo 2022

PALMANOVA. La Giunta comunale ha deciso di dare tempo fino al 31 marzo 2022 ai cittadini di Palmanova per presentare domanda per ricevere un aiuto economico a copertura dei costi d’affitto non pagati al locatore o per il mancato pagamento della Tari (Tassa Rifiuti). A disposizione un totale di 22.513,69 euro, di cui due terzi (15.010 euro) per il sostegno alle famiglie per il pagamento dei canoni di locazione non pagati e il restante terzo (7.503,69 euro) per il pagamento della “Tari utenze domestiche”, debiti non pagati e successi al 9 marzo 2020.

Le domande di contributo possono essere presentate fino al 31 marzo 2022 (proroga decisa dalla Giunta comunale il 23/2/2022). I contributi verranno erogati in ordine cronologico in base alla data di arrivo delle istanze e verranno erogati a scorrimento sino a esaurimento dei fondi. Modulistica e bando sono disponibili sul sito comunale www.comune.palmnaova.ud.it

“Lo stato di emergenza ha avuto delle ripercussioni significativamente su tante persone che già erano in difficoltà nel pagamento degli affitti e delle utenze. Con questo fondi cerchiamo di dare un sostegno alle famiglie, a chi ha perso o ridotto il lavoro o non ha redditi. Assieme al Bando Gas, che già va ad abbattere il costi delle bollette per il riscaldamento domestico, come Comune di Palmanova cerchiamo di venire incontro alle necessità di urgenti e alle situazioni economiche più complesse”, commenta il Sindaco Giuseppe Tellini.

Per presentare la domanda di contributo è necessario avere il domicilio nel Comune di Palmanova ed essere titolari di un regolare contratto di locazione a uso abitativo per un immobile sito nel Comune di Palmanova.

I contributi sono destinati ai nuclei familiari o conviventi in cui almeno un componente, dal 9 marzo 2020, abbia perso il lavoro o ridotto l’orario come lavoratore dipendente, abbia sospeso o ridotto l’attività di lavoratore autonomo, libero professionista, imprenditore o quella della ditta individuale o quella svolta in società con altri soggetti, abbia perso o ridotto gli introiti derivanti da ulteriori redditi o entrate famigliari o dei conviventi oppure non abbia avuto introiti di alcun tipo, a esclusione di somme percepite a titolo di sostegno pubblico o da assegni di mantenimento.

Maggiori dettagli sono specificati nella documentazione del bando.

Condividi questo articolo!