Continuano a crescere le iscrizioni a Studenti in sella

11 Maggio 2015

UDINE. Martedì 12 maggio alle 11.30 nella Sala Giunta dell’Amministrazione provinciale di Udine si terrà la conferenza stampa di presentazione della 1^ edizione della Ciclo – ecologica “Studenti in sella”. Già folta la schiera di studenti dell’I.S.I.S. A. Malignani iscritti alla ciclo-ecologica prevista per sabato 16 maggio e aperta agli allievi, docenti e collaboratori degli Istituti Scolastici di secondo grado della provincia di Udine. Alcuni giovani inventori dell’Istituto, dotati di notevole ironia, si sono cimentati nel modificare il mezzo a due ruote applicando la preziosa esperienza fatta in laboratorio alla costruzione di veicoli improbabili. Uno per tutti: una bicicletta con carriola che fa da sidecar e va all’indietro! Il senso di appartenenza alla scuola si manifesta anche in questo, forse unico esempio in regione a esprimere pienamente quello spirito anglosassone che considera lo sport e l’imparare giocando importanti esperienze formative.

riscio al Malignani_studenti in sellaNon a caso l’iniziativa parte dalla “Polisportiva Malignani”, la società sportiva che da quando è nata nel 2000 raccoglie intorno a se le energie giovanili di circa 5.000 atleti gestendo il Polo Atletico Udinese e facendo da capofila a tante realtà sportive della regione. Inizialmente era la pallamano, oggi sono i campionati studenteschi, i tornei internazionali, il gioco degli scacchi, ma anche la partecipazione a maratone e maratonine, a Telethon e Staffetta Lilt, solo per citare alcune delle attività seguite. Ed ora “Studenti in Sella”, che coglie uno degli sport in crescita tra professionisti, dilettanti e semplici cittadini che vedono nella bicicletta un sano modo di fare turismo.

Gli Studenti in Sella pedaleranno per 51 km. lungo l’ippovia di Udine-Buja, prima da Udine a Pagnacco, nome che evoca un’antica divinità romana dei campi; poi punteranno a Tavagnacco, un tempo situato al confine tra le terre del Patriarcato e quelle dei Carni, e quindi verso Tricesimo, incrocio importante sulla via Julia Augusta che da Aquileia portava a Vindobona, l’odierna Vienna; passaggio per Colloredo di Montalbano e il suo castello, celebre per essere stato dimora dello scrittore Ippolito Nievo e via verso Cassacco, la cui desinenza “acco” ne denota l’origine celtica. Quindi su per Treppo Grande fino a Buja e, per chi non è stanco, ancora su verso l’omonimo Monte. I ciclisti saranno affiancati da una squadra di volontari che presidieranno gli attraversamenti stradali, da un furgone con i meccanici per l’assistenza, dall’autoambulanza e da un camion-scopa per le pulizie on the road.

Non solo una gara sportiva, ma un percorso da fare insieme, con premi finali, generosamente forniti dagli sponsor tecnici, ai primi arrivati, certo, ma anche a chi ha la bicicletta più innovativa, al gruppo con le biciclette più vecchie, al più giovane ciclista, al più vecchio, alla classe più numerosa. Studenti in Sella è organizzata in collaborazione con la Consulta Provinciale degli Studenti, l’ufficio Educazione fisica del MIUR, la Provincia di Udine, l’AFDS ed altre Associazioni del territorio.

L’appuntamento è sabato 16 maggio alle 8.30 al Parco del Cormor. Partenza “alla francese”, scaglionata, a partire dalle 9. Sosta tecnica con pranzo al sacco a Buja ospiti della Società Ciclistica Buiese di Buia. Rientro nel pomeriggio con pastasciutta finale al Malignani. Le adesioni devono pervenire entro il 14 maggio. La quota d’iscrizione è di 7€. Modalità, regolamento, istruzioni per il pagamento nel sito www.studentiinsella.it oppure scrivendo al presidente della Polisportiva Studentesca Malignani prof. Marco Michelutti all’indirizzo: marco.michelutti@alice.it

Condividi questo articolo!