Consorzio Cellina-Meduna: la crisi preoccupa la Coldiretti

31 Ottobre 2014

PORDENONE. La Coldiretti di Pordenone, riguardo la notizia che riferisce sulle possibili dimissioni dell’intera coalizione che ha sostenuto il presidente uscente del consorzio Cellina Meduna Pippo Americo, esprime sconcerto e preoccupazione – si legge in una nota – per lo stato di incertezza che si verrebbe a creare, proprio nel momento in cui, secondo altre indiscrezioni, la Regione starebbe per avviare una procedura concreta per la convocazione del consiglio del Consorzio di bonifica e la conseguente elezione del presidente dell’ente e della deputazione amministrativa.

Questo gesto, causerebbe danno al Consorzio di bonifica, al territorio e a tutte quelle aziende che hanno appoggiato i candidati delle lista Pippo con spirito costruttivo e con l’obiettivo di dare impulso e sviluppo all’ente. Le dimissioni collettive della coalizione di Pippo, comporterebbero la paralisi dell’ente e l’inevitabile commissariamento, vanificando il voto di tanti elettori che hanno posto fiducia per la governabilità del Consorzio Cellina Meduna che, quanto prima, deve poter operare – conclude il comunicato – per dare risposte concrete alle esigenze delle imprese agricole, la difesa dell’ambiente, la gestione del territorio anche e soprattutto alla luce dei fatti degli ultimi giorni.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!