Conservatorio, gli allievi già mietono successi

18 Novembre 2014

Allegato di posta elettronica
UDINE – La scuola pianistica di un musicista di assoluto rilievo internazionale quale il prof. Massimiliano Ferrati, da alcuni anni attiva presso il Conservatorio di Udine, ha recentemente conquistato due importanti riconoscimenti che la pongono tra le più attive ed ambìte nel panorama dei conservatori italiani.

Il pianista Bat-Erdene Batbileg, nato in Mongolia nel 1990 e attualmente frequentante il Biennio Specialistico a Udine nella classe del prof. Ferrati, dopo essersi aggiudicato sin da giovanissimo primi premi in concorsi pianistici tenuti nel paese natale, in Francia e Spagna, ha conseguito il 4° premio al Concorso Pianistico “Premio Venezia”, riservato ai migliori diplomati in Italia con il massimo dei voti; la giuria, composta da personalità quali Pietro De Maria, Andrea Lucchesini, Cesare Mazzonis, Carla Moreni, Alberto Triola e Fabio Vacchi, ha evidenziato le doti tecniche e interpretative, la qualità del suono e la personalità artistica di Bat-Erdene Batbileg, conferendogli il premio con borse di studio al termine di quattro fasi che hanno visto selezionare, su quarantuno partecipanti, cinque pianisti che hanno avuto l’onore di esibirsi presso la sala grande del Teatro “La Fenice” di Venezia.

Allegato di posta elettronica 2Curriculum fitto di Masterclasses, concerti solistici e con orchestra e vittorie a concorsi di esecuzione in America Latina, Francia, Germania, Svizzera e Stati Uniti, anche per l’argentino Fernando Palomeque, pure attualmente allievo del prof. Ferrati all’interno del Biennio Specialistico del “Tomadini”; il pianista ha ottenuto il primo premio, con borsa di studio e cinque concerti, nella sezione solisti del Concorso internazionale “Luigi Nono” di Venaria Reale (TO). La classe del prof. Massimiliano Ferrati è frequentata da alcuni dei migliori pianisti del Conservatorio di Udine, provenienti da Italia, Argentina, Messico, Mongolia e Ucraina e tra i quali si segnala Alessandra Fornasa, recentemente esibitasi con entusiastici consensi nell’ambito dei più importanti progetti concertistici e culturali recentemente promossi dal Conservatorio di Udine.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!