Consegnati i premi alle “eccellenze” di Casarsa

10 Gennaio 2016

CASARSA. Successo per la cerimonia di gala della 25ma edizione del premio Cittadino dell’Anno di Casarsa della Delizia consegnato ieri sera, 9 gennaio, a tutti gli emigrati casarsesi rappresentati nell’occasione dagli enti di rappresentanza Efasce e dall’Ente Friuli nel Mondo. Oltre al numeroso pubblico presente al teatro comunale Pier Paolo Pasolini invitato dalle associazioni organizzatrici Pro Casarsa e Forum Democratico, centinaia di altre persone hanno seguito la diretta streaming dell’evento, che così è divenuto globale ricevendo dei messaggi di apprezzamento addirittura da Buenos Aires (Argentina). Sono stati consegnati anche gli altri premi cittadini, quello Giovane Talento (giunto alla 6a edizione) e Diploma Humanitas (22ma edizione).

premiazione cittadino da sx tesolin da giau de anna gregoris bernardon pittaro coassin clarotto rosa“Quando abbiamo proposto la prima edizione nel 1991 premiando il grande fotografo Elio Ciol – hanno raccontato dal palco i presidenti Antonio Tesolin (Pro Casarsa) e Pierluigi Rosa (Forum Democratico) – qualcuno si chiedeva se questo riconoscimento avrebbe potuto avere un seguito: un quarto di secolo dopo siamo ancora qua e possiamo dire che è stata una scommessa culturale vinta e anche per i prossimi anni abbiamo numerosi nomi di possibili candidati ai premi, tutti meritevoli perché portano in alto con orgoglio ogni giorno il nome di Casarsa della Delizia”.

premiazione giovane talento da sx clarotto rosa ros bortotto tesolin salvadoriI presidenti hanno voluto ricordare anche i loro predecessori e sindaci (il premio gode infatti del patrocinio del Comune) che si sono succeduti in questi 25 anni. La manifestazione gode anche del sostegno della Provincia di Pordenone (rappresentata durante la serata dall’assessore Elisa Coassin) e dalla banca del territorio Friulovest Banca (rappresentata dal vicepresidente Vinicio Milan e dal consigliere Valentino Colussi). Presenti pure per la Regione i consiglieri Gino Gregoris, Chiara Da Giau ed Elio De Anna. La serata è stata allietata da momenti d’intrattenimento musicale da parte dei docenti della Scuola di avviamento musicale di Casarsa. Toccante il ricordo della prima cittadina di un talento casarsese recentemente scomparso, Stefano Faè.

humanitas tutti i volontariIl Premio Cittadino dell’Anno è stato consegnato da Tesolin e Rosa insieme alla sindaco di Casarsa, Lavinia Clarotto, che ha ricordato come l’esperienza migratoria casarsese sia d’esempio per vivere al meglio e con consapevolezza i fenomeno migratori attuali. Con loro anche l’assessore provinciale Coassin e i consiglieri regionali Da Giau, De Anna e Gregoris. A ricevere il riconoscimento Michele Bernardon presidente dell’Efasce (Ente friulano Assistenza sociale culturale emigranti che proprio a Casarsa fu fondato nel 1907) e Pietro Pittaro presidente onorario dell’Ente Friuli nel Mondo: due enti dei quali è stato ricordato lo storico ruolo di cura dei rapporti tra gli emigranti friulani e la terra d’origine.

pubblicoIl Diploma Humanitas, che premia azioni di solidarietà a beneficio della comunità, è stato consegnato al servizio di Trasporto sociale a favore di persone anziane e disabili: attivo dal 1998, ha visto l’impegno di oltre cento persone da allora. Gli attuali volontari sono saliti sul palco mentre il sindaco Clarotto insieme all’assessore Coassin, a Tesolin e Rosa consegnava il premio all’assessore alle Politiche sociali Alessandro Di Lorenzo, il quale ha felicemente ricordato come Casarsa sia la città del vino ma anche del volontariato, augurandosi che questa vocazione solidale duri a lungo.

Il premio Giovane talento è stato consegnato dal sindaco Clarotto, insieme a Tesolin e Rosa, all’arbitro di calcio in serie B, tra quelli sotto osservazione per passare in A, Riccardo Ros e al designer di mobili con progetti presentati anche al Salone di Milano Daniele Bortotto. Per entrambi il plauso per quanto finora conseguito e l’augurio per un ancora più felice futuro.

La serata è stata condotta dal responsabile del servizio comunale cultura Marco Attilio Salvadori. Come detto, successo anche per la diretta streaming sul sito forumdemocraticocasarsa.blogspot.it: un esordio che prelude alle prossime riprese live degli eventi che saranno organizzati a Casarsa durante il 2016.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!