Con il ritorno in Parlamento vantaggi anche per il Friuli-Vg

31 Ottobre 2014

TRIESTE. “Il rientro in Parlamento dell’Italia dei Valori è un segnale importante che ci rende fiduciosi di poter riconquistare, grazie alle nostre battaglie per la legalità, ruoli chiave nelle istituzioni”. Questo il commento del Segretario Regionale dell’Italia dei Valori Friuli Venezia Giulia, Gennaro Marotta, dopo l’annuncio dell’adesione al partito dell’Onorevole Nello Formisano.

Chiaro il messaggio lanciato dal Segretario Nazionale Ignazio Messina attraverso il sito web dell’Italia dei Valori. “Idv entra in Parlamento non per essere subordinata a qualcuno, ma per costruire con qualcuno e per lavorare con la maggioranza per un governo del Paese che parta dalle fasce sociali più deboli – si legge in una nota -. Presenti con le nostre idee, a partire da un’antimafia vera e non parolaia da salotto, una lotta alla corruzione e all’evasione, un lavoro che deve essere per tutti e che deve tutelare anche il diritto dei lavoratori di scioperare, che elimini la riforma Fornero e dalla tutela dei diritti civili. Presenteremo un disegno di legge contro la violenza sulle donne e questo dimostrerà che bisogna anche occuparsi dei problemi veri dei cittadini. Questa è la nuova Idv che entra in Parlamento con grande spirito di collaborazione ma senza alcuna vocazione di subordinazione”.

Della stessa opinione il Segretario Fvg Marotta, che rimarca l’importanza di quanto avvenuto anche per le battaglie che l’Italia dei Valori sta portando avanti nella nostra Regione. “In Friuli Venezia Giulia ci sono situazioni che devono essere risolte come quelle dei siti inquinati, sulle quali sarà più semplice farci ascoltare ora che abbiamo un interlocutore in Parlamento – ha dichiarato -. Il nostro partito sta attraversando una fase di profondo rinnovamento e credo che il ritorno tra le nostre fila dell’Onorevole Formisano sia un segnale importante del recupero di credibilità dell’Idv”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!