“Coda alpina” per la Sagra

5 Maggio 2014

CASARSA. Con lo spettacolo pirotecnico all’insegna del Tricolore si chiuderà lunedì sera la 66ma Sagra del vino di Casarsa della Delizia. Dodici giorni con più di cento appuntamenti dai bambini agli adulti, otto chioschi enogastronomici e 43 espositori, oltre alle attrazioni del Luna Park sono i numeri della festa organizzata dalla Pro Casarsa della Delizia con l’amministrazione comunale, la Cantina dei Viticoltori La Delizia, e il sostegno della Provincia di Pordenone, di Coop Casarsa, Friulovest Banca e l’Unpli del Friuli Venezia Giulia.

Una edizione che quest’anno non si ferma con il tradizionale spettacolo di fuochi d’artificio perché la Sagra passa il testimone a un altro evento importante che interessa la provincia e la città: l’Adunata degli Alpini del prossimo fine settimana a Pordenone. Gruppi Alpini saranno ospitati anche a Casarsa: non meno di 200 persone accolte negli alberghi cittadini, nell’area Zuccheri a San Giovanni e nella sede dell’associazione “Il Noce”. Per accogliere gli ospiti il gruppo Ana di Casarsa e San Giovanni ha organizzato due concerti venerdì 9 e sabato 10 maggio.

Per l’occasione tre chioschi della Sagra saranno operativi fino al termine dell’Adunata: quello della associazione Lenza Delizia e della Sangiovannese. I viticoltori La Delizia allestiranno un chiosco davanti alla cantina che sarà gestito insieme alla Sas. Il clima di festa sarà garantito anche da alcune attrazioni del Luna park che rimarranno in città, per decisione dell’amministrazione comunale, fino a domenica 11. Si tratta di alcune giostre che sono posizionate nel parcheggio di via Segluzza, in via XXIV Maggio e piazza Italia.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!