Civiprestito per sostenere le spese per la scuola

31 Agosto 2017

CIVIDALE. Il nuovo anno scolastico e alle porte e per le famiglie si prospetta una spesa per i figli che, tra materiale e corredo – secondo le stime di Federconsumatori – potrebbe superare i 500 euro a studente. Per andare incontro a queste gravose necessità è stato predisposto dalla Banca Popolare di Cividale un pacchetto di servizi denominato “Civiprestito scuola + sport”.

In sostanza un prestito di 1.000 euro a tasso zero per ciascun figlio, fiscalmente a carico, della durata di 9 mesi, finalizzato all’acquisto di libri e materiale scolastico, attrezzature informatiche, strumenti musicali, tasse e spese di iscrizione, abbonamenti per il trasporto pubblico, gite di istruzione e corsi di lingue in Italia e all’estero. E’ questa la proposta che la banca friulana rivolge alle famiglie che si accingono a sostenere le spese per i figli iscritti alle scuole di ogni ordine e grado, università e conservatori. L’importo è ottenibile da uno dei genitori mediante accredito in conto corrente alla presentazione della sola copia del certificato di iscrizione alla scuola del proprio figlio, mentre il rimborso avverrà in 8 rate mensili senza interessi e oneri bancari.

Un’importante novità si aggiunge a questa ormai tradizionale iniziativa della banca di Cividale: oltre alle finalità scolastiche il prestito è esteso anche per sostenere le spese per la pratica di attività sportive, amatoriali e agonistiche. Tale novità va pure incontro alle esigenze dei centri sportivi che possono così favorire la rateizzazione del costo dei corsi di istruzione o perfezionamento dei propri iscritti. Tali prodotti di microcredito solidale rientrano nella più ampia cornice del credito al consumo che in Banca Popolare di Cividale ha una previsione di forte crescita per la fine del 2017 (+ 360%), dovuto anche al fatto che l’istituto friulano ha adottato una nuova soluzione in base alla quale è in grado di procedere in sole 24 ore dalla richiesta all’erogazione del prestito personale, con possibilità di rateizzazione da 24 a 108 mesi. A tali prestiti è collegata la possibilità di una copertura assicurativa (Itas) a condizioni di favore. Ogni ulteriore informazione è reperibile in tutte le numerose filiali della banca, operative in Friuli Venezia Giulia e Veneto orientale.

C.S.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!