Cinema e teatro: laboratori per i giovani

7 Gennaio 2012

Continuano le iscrizioni ai laboratori che il Centro Iniziative Culturali Pordenone organizza per gli studenti delle scuole superiori e dell’università fino a maggio 2012. Sabato 14 gennaio inizia il laboratorio di teatro, curato da Carla Manzon: in otto incontri si imparerà a dare corpo e vita a personaggi protagonisti di brani scelti di autori classici e moderni. Per gli amanti e i curiosi della sperimentazione cinematografica e in special modo del Surrealismo, inizia sabato 14 gennaio il laboratorio di cinema curato da Carlo Montanaro, già direttore dell’Accademia di Belle Arti di Venezia, aperto a tutti dai 16 anni in su.

A febbraio, ancora laboratori: illustrazione con Federica Pagnucco, che accompagnerà i giovani dai 15 ai 18 anni, in sette incontri, attraverso il meraviglioso mondo del disegno e della narrazione per immagini;e ancora ceramica a cura di Roberta Lunardelli, che insegnerà anche ai più inesperti a mettere a frutto creatività e manualità nel realizzare semplici oggetti con l’argilla. Partirà poi venerdì 13 febbraio un laboratorio a cura di Daniela Quattrone, psicologa, intitolato Percorso orientativo alla scelta universitaria, dedicato ai ragazzi dai 16 ai 19 anni, che vuole offrire un’opportunità in più e diversa per capire e cogliere i propri talenti da valorizzare anche nelle scelte di studio che si andranno a intraprendere.

Per avere informazioni e iscriversi ai diversi laboratori, rivolgersi alla segreteria del Centro Culturale Casa Zanussi, via Concordia 7, chiamare il numero 0434 553205 o scrivere a cicp@centroculturapordenone.it. E, naturalmente consultare il sito www.centroculturapordenone.it, con tutte le novità dei prossimi mesi.

Ecco gli orari per gli appuntamenti più vicini. Sabato 14 gennaio, alle ore 15.00, inizia il laboratorio di teatro condotto dall’attrice Carla Manzon. Si tratta di un percorso in otto incontri per giovani dai 15 ai 28 anni: attraverso l’analisi di alcuni brani scelti di autori classici e moderni si imparerà a dare corpo e vita ai personaggi, da interpretare imparando ad osservare sé e gli altri, usando la propria fisicità e la voce.  Il laboratorio di cinema si articola in 5 incontri, dalle ore 15.30 alle 17.30, da sabato 14 gennaio all’11 febbraio 2012.  Carlo Montanaro, regista e già direttore dell’Accademia di Belle Arti di Venezia, propone il suo personale percorso attraverso la storia del cinema, presentando pellicole famose o inedite della sua collezione. Il percorso di quest’anno, dopo la nascita del cinema e il suo riflettersi nei linguaggi d’avanguardia dei movimenti artistici quali il Futurismo, Dadaismo e Astrattismo, affronterà la sperimentazione cinematografica e in special modo il Surrealismo.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!