Ci risiamo! Un passaggio a livello rimane chiuso a lungo Che serve la linea esterna?

30 Gennaio 2021

La tratta interrata raddoppiata

UDINE. Questa mattina si è di nuovo ripetuto quanto già accaduto molte volte in passato: le sbarre di un passaggio a livello sono rimaste a lungo bloccate, questa volta al Bearzi. Come non bastasse il blocco è avvenuto verso le 7.45 , orario nel quale gli studenti arrivano all’Istituto per entrare in classe! Ne dà notizia, per il Comitato nato per l’eliminazione dei passaggi a livelli, Margherita Bonina.

Come al solito – prosegue -, oltre al gran numero di studenti, le sbarre chiuse hanno provocato il formarsi di lunghe file di auto con persone che si stavano recando al lavoro! All’inizio sembrava la solita attesa davanti alle sbarre chiuse, ma trascorsa quasi mezz’ora gli studenti hanno cominciato ad attraversare la ferrovia passando tra le sbarre chiuse. Quando è arrivata la Polizia, anche alle auto è stato dato il permesso di passare a zig zag, tra quelle sbarre chiuse.

Ora i politici che sono al governo in Regione – si aggiunge nella nota – dovrebbero dare delle spiegazioni ai moltissimi cittadini che per molti anni hanno partecipato alle numerosissime manifestazioni organizzate dal Comitato per l’eliminazione dei 5 passaggi a livello di Udine, compresa una raccolta di circa .8000 firme. Domanda: perché non hanno ancora mantenuto le promesse che avevano fatto sia quando erano all’opposizione, sia quando sono andati al governo, circa due anni e mezzo fa, riguardanti l’eliminazione dei passaggi a livello di Udine?

Fatto da non dimenticare: il raddoppio e riattivazione della tratta esterna interrata, lavoro necessario per l’eliminazione dei passaggi a livello e il trasferimento di tutti treni in quella tratta, è già stato realizzato dall’Amministrazione precedente per un costo di 4 milioni e duecento mila euro. Quel che mancherebbe ancora, e che ancora non è stato fatto, è un breve raccordo di circa 800 metri, necessario per permettere ai treni passeggeri, una volta trasferiti nella tratta esterna, di rientrare in stazione a Udine. Quanto dovremo aspettare ancora?

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!