Ci sono i “contadini creativi”

23 Aprile 2016

UDINE. Si è costituito il Gruppo “Contadini creativi” del Circolo Legambiente di Udine; è il risultato di un percorso biennale dove si è riflettuto, con esperti del settore, sul futuro del mondo agricolo Friulano. In questo periodo di crisi globale, la mancanza di lavoro porta a riscoprire la terra: la sua coltivazione può essere un’occasione e uno stimolo a produrre alimenti e a dar vita ad una reddituale filiera agroalimentare in modo sinergico con realtà già presenti e attive sul territorio locale. Il gruppo si propone di dibattere questi temi, di divulgare i documenti, approvati dal Direttivo del Circolo Legambiente di Udine lo scorso mese, “Produrre dove si consuma – Dall’energia al cibo, nuove prospettive di consumo” e “Come creare un’economia agricola sostenibile”.

Inoltre si vuole creare una rete tra le varie realtà presenti sul territorio, recuperare le sementi antiche, proseguire con il progetto “Adotta una pecora” che ha avuto un successo inaspettato e avviare a Colugna (circa 3.000 mq) un “Orto collettivo” come luogo di sperimentazione, di conoscenza, di scambio di informazioni/esperienze, di condivisione di momenti e sudori nei fine settimana in allegria tra amanti/appassionati di coltivazioni orticole in modo sostenibile. A tale progetto si può ancora aderire contattando il referente Marino Visintini cell. 389 8066350 o inviando una richiesta a udine@legambientefvg.it

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!