Chocofest ha le sue miss

24 Novembre 2013

GRADISCA. E’ entrata nel vivo la XVI edizione di Chocofest, la manifestazione organizzata dall’associazione Fusi & Infusi a Gradisca d’Isonzo dal 21 al 24 novembre. La giornata di venerdì ha visto l’attivazione degli stand allestiti in piazza Unità, via Bergamas e via Ciotti, grande animazione anche nello splendido castello, aperto alle visite guidate. Al mattino è stata la volta delle scolaresche gradiscane, dal pomeriggio tour riservati al pubblico.

A visitare lo storico manufatto, e in particolare il palazzo del Capitano, sono stati anche i rappresentanti del club “Borghi più belli d’Italia”, di cui Gradisca fa parte da una decina d’anni. Dopo il summit svolto per il Nordest nella sala consiliare del municipio gradiscano per fare il punto su iniziative congiunte, il presidente nazionale del Club Fiorello Primi, la consulente marketing di Borghi Travel Rosa Maria Musco, e gli amministratori dei Comuni di Cordovado, Clauiano (Trivignano Udinese), Fagagna, Poffabro (Frisanco) e Valvasone per il Fvg, Portobuffolè e Cison di Valmarino per il Veneto, sono stati accompagnati al castello dal vicesindaco gradiscano Paolo Bressan e dalla guida di Turismo Fvg Onoria Fragiacomo. Pareri unanimi sulla necessità di recuperare il manufatto, prima del brindisi e di alcune degustazioni di cioccolata insieme a Lisa Rossi di Chocofest.

DSC_0771 DSC_0800La 19enne goriziana Giulia Bregant si è aggiudicata la fascia di Miss Excellence nella finale regionale organizzata da Mecforyou all’interno di Chocofest nell’ultimo piano del palazzo del Capitano, arredato in modo quasi fiabesco dal mobilificio Donda. A fine anno volerà a Santa Teresa di Gallura per le finali nazionali. Sul “podio” anche la 19enne triestina Roberta Salice (fascia “Miss Chocofest”) e l’udinese Laura Bergamasco. Fasce, fiori e omaggi vari per le altre 17 finaliste nella serata condotta da Elisa Mattaloni. Da Lucio Vittor e Lisa Rossi di Chocofest premio “Eccellenza” a Fabio De Visintini per CioX, la “rivoluzionaria” cioccolata senza conservanti.

Domenica a Chocofest ce n’è per tutti i gusti. Laboratori, degustazioni, corsi di cake design, concerti d’arpa, “masters of food”, animazione per bambini, mercatini e in serata “ChocoLate – Notte bianca” con “acquisti fondenti” nei negozi che aderiscono all’iniziativa e locali pubblici aperti sino a tardi. Castello aperto per le visite, stanze arredate per degustazioni, mostre d’arte, iniziative solidali e ovviamente cenni storici sulla Fortezza.

Le foto sono di Chiara Gatta.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!