Chocofest ha fatto scuola dando più sapore alle Feste

5 Gennaio 2015

GRADISCA. Una unione davvero unica che lega lo straordinario gusto del cioccolato
all’incommensurabile fascino del Natale. Nuova avventura per gli organizzatori di Chocofest, Lucio Vittor e Lisa Rossi, che hanno intrapreso nuove collaborazioni con altre associazioni ed enti. La prelibata cioccolata calda ha riscaldato i cuori dei numerosissimi visitatori di Palmanova e Ronchi dei Legionari. Gli ospiti hanno potuto godere del “cibo degli dei” da degustare in diversi modi, liquido, in pezzi o accostandolo a dolci o frutta, oppure nel cocktail Montezuma (cocktail ufficiale 110 anni di Lignano Sabbiadoro) o nella nuova versione di Porta d’Oriente, raffinata pralina che rappresenta la città di Gradisca.

Il più grande Mercatino di Natale del Friuli a Palmanova in Piazza Grande ha ospitato oltre 130 bancarelle di artigiani e hobbisti con articoli unici e originali, piatti tipici, vin brulè. La deliziosa cioccolata del Chocofest ha fatto la gioia di chi ha voluto condividere l’esperienza dell’attesa del Natale in piazza. Il Giardino di Natale, frutto della collaborazione dell’Associazione Ronchi Live Centro Commerciale Naturale, con ASCOM Monfalcone e Mandamento, Comune di Ronchi dei Legionari e Regione. Una nuova proposta di intrattenimento nel periodo natalizio: il Mercatino con prodotti artigianali tipici, prodotti della tradizione natalizia europea, il tutto incorniciato da tanta luce e musica e una meravigliosa pista di pattinaggio coperta.

Novità assoluta l’edizione pilota della versione “maggiorenne” di Chocofest che si è tenuta nella discoteca al Lago di Trasaghis. GOLA, questo il nome dell’evento, nasce da un’idea di Antonella Perini, modella e volto televisivo nazionale. Una notte all’insegna della dolcezza e dell’arte. Direttore artistico della serata e gran maestro è stato principe Maurice, che ha portato in scena spettacoli che verranno riproposti nelle discoteche più famose della riviera romagnola, di Ibiza e di Francoforte. Protagonista della kermesse il cioccolato, che è stato proposto come strumento di seduzione e trasgressione, con sensuali performance di ballerine e contorsioniste. Non potevano mancare gli artisti del body painting ed il sushi body fatto ovviamente con il cioccolato.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!