Charity Dinner a Cividale per l’emancipazione delle donne

17 Marzo 2016

CIVIDALE. Per la promozione e il sostegno dei progetti di @uxilia Onlus rivolti all’ “Empowerment femminile” l’Associazione, in collaborazione con la Unesco Cities Marathon, ha organizzato una cena di beneficenza, che si terrà venerdì 18 marzo, alle 20 nel Ristorante al Duca di Cividale, in piazza Diacono. Gli atti di violenza fisica, psicologica, economica, e di discriminazione verso le donne non sono un fatto contingente, ma strutturale, che riguarda tutte le società, tutti i paesi, tutte le classi sociali e che affonda le sue radici in profondità nella storia, perché la sopraffazione maschile sulla donna e il pregiudizio nei confronti del sesso femminile sono, purtroppo, da sempre tra i fattori che plasmano la vita, la cultura e l’organizzazione sociale dei popoli.

foto_formazionePerché questo stato di cose potesse cambiare, da anni, se non da secoli, le donne di tutto il mondo hanno combattuto e combattono importanti battaglie che in molti casi hanno portato a risultati concreti, fondamentali e diffusi, anche se più netti e radicati in certe aree del mondo, piuttosto che in altre. Ma il traguardo finale non è ancora stato raggiunto e c’è ancora molta strada da fare. È alla luce di ciò che @uxilia Onlus ha deciso di dedicare una parte importante della sua attività alle donne, con la realizzazione di progetti che possano renderle più autonome, più consapevoli, più forti e con attività di sensibilizzazione che denuncino il problema strutturale della discriminazione e della violenza di genere, dimostrandone gli effetti nocivi sull’intera società civile. La missione di @uxilia è far si che le donne diventino generatrici di reddito, permettendo loro una maggiore emancipazione sul territorio. L’impegno di @uxilia per l’empowerment femminile si articola in diversi progetti in Italia e all’estero.

Per le prenotazioni per la Charity Dinner scrivere ad auxiliaonlus@gmail.com o chiamare il numero 3288252455, entro il 17 marzo. Il costo della cena è di 50 euro.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!