Cerimonia a San Giovanni al Natisone ricorda 26 partigiani

26 Maggio 2017

SAN GIOVANNI AL NATISONE. Domenica 28 maggio a San Giovanni al Natisone, ore 9, si svolgerà la cerimonia in ricordo dei 26 partigiani barbaramente impiccati dai nazisti a Premariacco e San Giovanni al Natisone nel maggio 1944. La mattina del 29, una giornata primaverile, piena di sole, 26 detenuti furono fatti uscire dal carcere di via Spalato e caricati su un camion rosso, requisito a una ditta di Udine. L’automezzo si avviò verso Cividale, seguito da un altro camion militare pieno di SS armate di tutto punto.

A San Giovanni, i tedeschi avevano fatto sistemare due pali ancorati ai rami dei platani, di fronte a Villa de Brandis. Si sparse la voce che ci sarebbe stata un’esecuzione. Accorsero il parroco e il cappellano, arrivò il camion rosso seguito dal camion militare. I sacerdoti chiesero di poter parlare con i prigionieri, di confortarli, ma furono respinti. Testimonia il parroco di San Giovanni: “Quando tutto fu pronto, furono fatti discendere dal camion in numero di 7 che senza aprir bocca salirono sul tavolo ed esposero il loro collo nelle mani dei giustizieri i quali imposero il capestro ai poveri giovani e in seguito ad un ordine secco fu tolta la tavola: un grido: “Viva l’Italia libera” e 7 vittime penzolarono nel vuoto. Similmente fu fatto per le altre vittime”.

Il programma della cerimonia prevede per le 9 l’incontro dei partecipanti al tempietto di San Giusto in San Giovanni al Natisone e la deposizione di una corona. Seguirà il corteo alla lapide che ricorda i partigiani del Comune Caduti nella Resistenza. Davanti al Monumento in ricordo dei patrioti impiccati, nei pressi di Villa de Brandis, interverranno i Sindaci di San Giovanni al Natisone Valter Braida, di Tavagnacco Gianluca Maiarelli, di Premariacco Roberto Trentin e di Corno di Rosazzo Daniele Moschioni per i saluti istituzionali; successivamente il Presidente dell’ANPI Provinciale di Udine Dino Spanghero terrà l’orazione ufficiale. Presterà servizio la “Nuova Banda” di Orzano diretta dal maestro Nevio Lestuzzi.

Condividi questo articolo!