A cena con i campioni per aiutare il Melograno Onlus

10 Luglio 2016
La Fraser in pista l'anno scorso a Lignano con i ragazzi del Melograno

La Fraser in pista l’anno scorso a Lignano con i ragazzi del Melograno

PRADAMANO. E’ attesa anche Shelly-Ann Fraser, la freccia giamaicana della velocità, il 12 luglio, alle 20, al Ristorante “La Sacca” di Lignano in occasione della serata benefica “A Cena con i Campioni” i cui proventi saranno devoluti all’Associazione di disabili Comunità del Melograno Onlus. Serata di sport e solidarietà in compagnia degli atleti giamaicani, guidati dalla plurimedagliata Fraser, questi gli ingredienti della serata promossa dal Melograno, in collaborazione con la Nuova Atletica dal Friuli e il Comitato Sport Cultura Solidarietà, nell’ambito del 27° Meeting Sport Solidarietà, per raccogliere fondi a favore della Onlus che, dal 1996, opera a favore di persone adulte con disabilità intellettive.

La quota di partecipazione alla serata (€ 50,00) contribuirà a sostenere le attività del Melograno che gestisce una casa famiglia a Lovaria di Pradamano, presso la quale è già operativo il centro diurno dove gli utenti sono coinvolti in attività atte a migliorare la qualità della vita e l’integrazione sociale. Inoltre, a breve sarà attivata anche la parte residenziale della struttura dando così risposta a quanti sono gravati dal problema del “Dopo di Noi”, ovvero quando i genitori vengono a mancare.

Grazie alla sensibilità dimostrata dagli organizzatori del Meeting, sarà possibile dare il proprio contributo alla onlus anche acquistando i biglietti della lotteria (€ 1,00) abbinata alla gara dei 400mt ostacoli, al cui vincitore verrà consegnato il 3° Trofeo Ottavio Missoni, messo in palio da Confartigianato Udine Servizi per onorare la figura dell’artigiano oltre che grande sportivo, giunto sesto alle Olimpiadi di Londra nel 1948 proprio in questa specialità.

Fin dalla sua nascita, l’Associazione, che con la squadra Nuova Atletica – Team Il Melograno partecipa alle competizioni promosse da Special Olympics e alle iniziative sportive integrate, ha ritenuto lo sport un veicolo attraverso il quale promuovere l’integrazione dei propri utenti e al contempo sensibilizzare la comunità alle tematiche della disabilità. Un messaggio importante in questo senso è stato lanciato dai promotori di Sport Solidarietà che, fin dalla prima edizione (1990), hanno inserito in programma gare riservate ad atleti diversamente abili, alcuni dei quali hanno avuto modo di correre al fianco di atleti top mondiali, tra cui la stessa Fraser.

Nel corso della serata, la campionessa giamaicana sarà chiamata a premiare i vincitori del concorso FRIULIOlimpico, promosso al fine di valorizzare il mondo dello sport in Friuli Venezia Giulia in occasione dell’anno olimpico.

Per informazioni: www.assmelograno.org – ufficiostampa@assmelograno.org – tel 0432 42849.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!