C’è accordo sugli impianti tra Ideal Standard e IdealScala

28 Gennaio 2015

PORDENONE. Accordo raggiunto nella sede di Confcooperative Pordenone per il futuro dello stabilimento Ideal Standard di Orcenico Inferiore (Zoppola) che produce sanitari. Nella riunione odierna (presenti oltre a Confcooperative anche Unindustria Pordenone, le rappresentanze sindacali, Sofit e della Regione) Domenico Antetomaso, amministratore delegato di Ideal Standard Industriale, e Gian Mario Petozzi, presidente della cooperativa di lavoratori Ceramiche Idealscala, dopo approfondita analisi congiunta, hanno convenuto sugli asset principali, scelti tra gli impianti e i macchinari esistenti, valutati come essenziali a consentire l’avvio del piano industriale della cooperativa (Ideal Standard concederà gli stessi in comodato d’uso gratuito per un periodo di 6 anni).

La firma dell’accordo, che sancisce il raggiungimento dell’intesa, verrà posta la prossima settimana a Roma in occasione di un nuovo incontro al Ministero dello Sviluppo economico, mentre entro il 31 marzo verranno stipulati gli atti e i contratti formali.

“Siamo soddisfatti – hanno commentato al termine Virgilio Maiorano (presidente di Confcooperative Pordenone) e Marco Bagnariol (direttore di Confcooperative Pordenone) – per questa intesa raggiunta, soprattutto se pensiamo che a metà dicembre la trattativa era in fase di stallo. Il territorio ha fatto un eccellente lavoro di squadra, seguendo un modus operandi corrispondente al modello mutualistico. Ora dobbiamo continuare a restare uniti. Si apre una nuova fase, non meno delicata, che sarà fondamentale per consentire l’avvio del progetto industriale della cooperativa. Non possiamo lasciare soli i lavoratori e continueremo a essere al loro fianco. Sono loro i veri protagonisti: hanno fatto una scelta coraggiosa e meritano tutto il nostro sostegno”.

Condividi questo articolo!