Buoni spesa solidali: se ne parla in Commissione Fvg (proposta presentata nel ’18)

12 Gennaio 2021

TRIESTE. Dopo oltre due anni dal deposito, abbinata alla discussione del ddl SviluppoImpresa, è stata illustrata oggi martedì in II Commissione regionale la proposta di legge del Gruppo Consiliare del Patto per l’Autonomia che prevede l’erogazione di finanziamenti regionali per i piccoli Comuni finalizzati a sostenere i buoni spesa solidali da assegnare ai nuclei familiari per essere spesi negli esercizi commerciali presenti sul territorio comunale e convenzionati con il Comune stesso.

«Nel dicembre 2018 – ricorda il capogruppo Massimo Moretuzzo – presentammo anche un emendamento che prevedeva finanziamenti della Regione ai piccoli Comuni per l’erogazione di contributi economici ai piccoli negozi di vicinato. La misura venne bocciata in sede di discussione della manovra finanziaria regionale, salvo ora vederla inserita nel ddl SviluppoImpresa, fatto questo certamente positivo. Ci auguriamo che non venga perso più altro tempo prezioso per sostenere e favorire la diffusione di esperienze positive, come quella dei buoni spesa solidali, già sperimentata da diversi Comuni del Friuli-Venezia Giulia e che ha dato risultati molto positivi.

Il provvedimento mette al centro l’azione delle amministrazioni comunali, chiamate a costruire un vero e proprio patto territoriale con le piccole botteghe e i cittadini, che supera la logica dell’emergenza per diventare una misura strutturale a sostegno delle famiglie, ma soprattutto dei piccoli esercizi commerciali, che durante la pandemia da Covid-19 stanno dimostrando ancora una volta la loro importanza economica e sociale. È un’occasione per decentrare l’azione amministrativa della Regione – conclude Moretuzzo –: lasciamo che siano i Comuni, che conoscono certamente meglio il loro territorio, a gestire queste forme di sostegno e diamo loro il supporto economico necessario».

Condividi questo articolo!