“Buoni spesa dello Stato insufficienti per il Fvg”

1 Aprile 2020

TRIESTE. “Bene ha fatto l’assessore regionale alle Autonomie locali, Pierpaolo Roberti, ad impegnare e liquidare i Comuni per i cosiddetti buoni spesa per un importo pari a 6.604.124,60 euro. Se avessimo aspettato che le risorse per i nostri Enti Locali arrivassero dal Governo di Roma, purtroppo, avremmo dovuto attendere ancora a lungo. Tuttavia, i nostri concittadini non posso attendere gli elefantiaci tempi della burocrazia romana e quindi la Regione Fvg ha giustamente accelerato i tempi per liberare risorse destinate a misure urgenti di solidarietà alimentare a favore dei Comuni del Friuli Venezia Giulia”. Questo il commento del consigliere leghista, Lorenzo Tosolini, a proposito dei cosiddetti ‘buoni spesa’ annunciati dal Governo di Roma ma le cui risorse tardano ad arrivare sui territori e agli Enti Locali del Friuli Venezia Giulia.

“Gli annunci di Conte hanno generato molte aspettative da parte dei cittadini – commenta Tosolini –: infatti ho ricevuto diverse richieste da parte di miei corregionali che domandavano quando avrebbero potuto accedere ai soldi promessi. A malincuore ho dovuto spiegare loro che le risorse tanto sbandierate sono semplici ‘mancette’ una tantum che non bastano a coprire i fabbisogni di una famiglia. Certo, qualcosa è meglio di niente, però la misura annunciata da Conte non è sufficiente ed è necessario pensare a un meccanismo più virtuoso per garantire immediatamente un reddito alle famiglie del Friuli Venezia Giulia”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!