Buoni spesa al posto della cena aziendale di Natale

23 Dicembre 2020

SAN VITO AL TAGLIAMENTO. w&p Cementi e Friulana Calcestruzzi, storiche realtà friulane e società del gruppo Alpacem, hanno voluto dire grazie a tutti i dipendenti per l’impegno profuso in questo anno difficile. La sicurezza, la serenità e il benessere dei dipendenti sono da sempre al centro delle politiche aziendali. Lo testimoniano le numerose attività messe in atto dalle due società che, dopo aver stipulato per tutti i dipendenti una speciale polizza assicurativa per garantire un’indennità in caso di contagio da Covid-19, hanno voluto fare di più erogando un premio al merito. Così, tutto il team ha ricevuto dei buoni spesa pari a 300 euro, come dimostrazione tangibile dell’apprezzamento della dirigenza verso il senso civico e morale che tutti stanno dimostrando nel seguire responsabilmente le disposizioni per arginare la diffusione del virus. Si tratta di buoni perfetti per ogni tipo di shopping perché sono utilizzabili in un’ampia rete di esercizi commerciali locali: supermercati, librerie, negozi di articoli sportivi, di cura per la persona, di arredamento o di abbigliamento. Per soddisfare al massimo desideri o necessità di ogni collaboratore.

“Un ringraziamento a tutti per il comportamento ineccepibile durante questi complicati mesi è doveroso. –commentano il Direttore Tecnico Matteo Marchetti e il Direttore Commerciale Roberto Zane di w&p Cementi, insieme al Direttore Tecnico e Commerciale Gian Paolo Martin di Friulana Calcestruzzi –. Desideriamo dare un segno concreto della nostra gratitudine per gli sforzi fatti. Nonostante tutto, possiamo ritenerci soddisfatti dei risultati raggiunti grazie all’impegno dei nostri collaboratori. La situazione di emergenza comporta notevoli difficoltà operative, che riusciamo a gestire grazie alla buona volontà e al senso di responsabilità che tutti stanno dimostrando”.

Una gradita sorpresa per gli addetti delle due aziende che hanno affrontato questa situazione con un grande spirito di adattamento. Il Direttore Tecnico e Commerciale di Friulana Calcestruzzi Gian Paolo Martin aggiunge: “A causa delle restrizioni anti-Covid, con grande rammarico quest’anno rinunceremo alla tradizionale cena di Natale che, per tutti noi, rappresenta un importante momento di convivialità e di aggregazione, fondamentale e prezioso per le dinamiche interne. Festeggiamo in modo simbolico adesso, pronti a farlo degnamente quando la situazione contingente ce lo permetterà”.

Condividi questo articolo!