“Buco nero” digitale in Medio Friuli: il 12 incontro a Bertiolo

11 Febbraio 2016

BERTIOLO. L’on Paolo Coppola del Pd, presidente del tavolo permanente per l’innovazione e l’agenda digitale, parteciperà venerdì 12 febbraio alle 20.45 all’auditorium comunale di Bertiolo all’incontro pubblico sul tema “Banda Larga, situazione, prospettive e opportunità per il territorio”. All’incontro interverranno anche Paolo Di Bartolomei, responsabile Public Affairs TIM e David Licursi, direttore divisione progetti Insiel Spa. L’incontro è stato organizzato dalla Amministrazione Comunale per fare il punto della situazione sul tema urgente, e non più rimandabile, delle infrastrutture digitali del territorio. Il 17% della popolazione del Fvg, infatti, è ancora oggi privo di un collegamento ADSL fisso. Di questi, circa la metà, sono totalmente scoperti da ogni connessione internet, mentre la restante metà è connessa solo tramite tecnologia wireless. I cittadini di Bertiolo, Talmassons e delle zone limitrofe rientrano in quest’ultima categoria e sono ovviamente esasperati per la mancanza di un servizio adeguato alle aspettative e agli standard odierni.

Gli obiettivi posti dalla Commissione Europea infatti prevedono di portare entro il 2020 a tutta la popolazione una connessione fissa in fibra ad almeno 30Mbps, e ad almeno il 50% di essi una connessione pari a 100Mbps. Il problema sembrava dovesse risolversi a dicembre scorso, quando sul sito istituzionale di Telecom Italia davano per certa l’attivazione del servizio ADSL in quelle zone, creando aspettative tra la popolazione. Alcune settimane più tardi, a metà gennaio, invece, la previsione di attivazione è stata spostata in un primo momento al primo quadrimestre 2016 e successivamente a settembre del corrente anno.

L’Amministrazione Comunale si è attivata, grazie all’interessamento dell’On. Coppola, presso TIM per conoscere le tempistiche e le modalità di attivazione del servizio. L’incontro pubblico sarà utile per capire i motivi per cui finora non è stato possibile e/o economicamente conveniente portare la banda larga nei comuni del Medio Friuli. Sarà l’occasione anche per discutere delle opportunità di sviluppo portate dalla banda larga e dei progetti di Governo e Regione.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!