Bofrost sostiene Telethon

17 Dicembre 2021

Gianluca Tesolin

SAN VITO AL TAGLIAMENTO. Per il nono anno consecutivo Bofrost, l’azienda di San Vito al Tagliamento specialista della vendita a domicilio di alimenti surgelati e freschi, conferma il suo impegno nel sostenere la lotta alle malattie genetiche rare con una donazione di 250.000 euro a favore di Fondazione Telethon. E, come sempre, coinvolge in questa iniziativa di solidarietà anche i propri collaboratori e clienti: infatti la cifra donata da Bofrost è frutto, oltre che del ricavato della vendita di alcuni prodotti speciali natalizi, anche di una raccolta fondi promossa dai venditori Bofrost tra i clienti. Sabato 18 dicembre, durante la maratona televisiva di Telethon, Bofrost consegnerà il simbolico assegno come da tradizione, ma è possibile effettuare donazioni volontarie ancora fino al 31 dicembre 2021.

«Sappiamo tutti quanto sia importante la ricerca in ambito sanitario, e ancora di più quando si tratta di malattie genetiche rare, per le quali spesso non esistono cure – spiega l’amministratore delegato di Bofrost Gianluca Tesolin –. È dal 2013 che Bofrost è al fianco di Fondazione Telethon nel sostenere i ricercatori italiani impegnati in un compito così difficile. Il mio grazie, come sempre, va ai nostri clienti, che rispondono con grandissima generosità al nostro appello, e ai collaboratori di Bofrost, che con grande impegno svolgono un ruolo determinante nel sensibilizzare le famiglie con cui si rapportano quotidianamente».

Il coinvolgimento dell’intera Bofrost nell’opera di solidarietà è testimoniato anche da un’altra scelta aziendale: i collaboratori (venditori e addetti al call center) che hanno raccolto le cifre più alte avranno la possibilità di visitare il Tigem di Pozzuoli (NA), l’Istituto Telethon di Genetica e Medicina.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!