Bcc di Fiumicello e Aiello, positivo il bilancio 2015

7 Maggio 2016

BCC Fiumicello Aiello notturnaFIUMICELLO – La Bcc di Fiumicello e Aiello, che conta 12 filiali sul territorio (province di Udine e Gorizia), chiude il 2015 con un utile pari a 635 mila euro.

Dati positivi anche per quanto concerne la raccolta complessiva, che ha superato i 343 milioni di euro. La raccolta diretta si attesta sui 273 milioni di euro (+6,66% rispetto a dicembre 2014) mentre quella indiretta risulta pari a 70 milioni di euro (+ 8,55%).

Un forte impulso è stato raggiunto nel settore della bancassicurazione, con 6.261 polizze emesse nel corso dell’anno contro le 5.602 del 2014 (+ 11,76%): 1421 ramo vita, 4137 danni e 703 fondi pensione.

Il numero dei soci, inoltre, è aumentato di 324 unità rispetto all’anno precedente (3623 iscritti al 31 dicembre).

«La fiducia riposta nella nostra Bcc, che quest’anno festeggia l’anniversario dei 120 anni dalla fondazione – commenta il presidente, Tiziano Portelli – ha permesso, anche nel 2015, di vedere un costante aumento delle richieste di partecipazione alla compagine sociale e questo rappresenta motivo di grande soddisfazione per il nostro istituto di credito».

Gli impieghi, cresciuti in maniera significativa, hanno raggiunto un importo pari a 248 milioni di euro (+ 8,38%). Rispetto al 2014, il maggiore incremento delle masse è stato registrato dai mutui, che hanno superato i 180 milioni di euro (+ 10,79%) e questo a testimonianza del fatto che la banca continua a supportare le famiglie e le realtà economiche locali.

La crescita è dovuta non solo a una ripresa della domanda ma anche alla realizzazione di nuove campagne pensate appositamente per i soci. «La relazione con tutti i nostri soci è da sempre un aspetto fondamentale della nostra natura di cooperativa – aggiunge il direttore generale, Loris Bernardis –. Per questo motivo è essenziale che la nostra banca continui a offrire alla compagine sociale prodotti specifici e dedicati alle loro esigenze».

La Bcc di Fiumicello e Aiello, con un patrimonio di oltre 30 milioni di euro, si conferma una banca ad elevata patrimonializzazione, stabile rispetto all’esercizio precedente.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!