Azienda del Poggio: ecco dove festeggiare la mamma

5 Maggio 2014

FAGAGNA. Una bella giornata da dedicare alla natura e ai fiori, proprio il giorno della Festa della Mamma, domenica 11 maggio. A proporla è l’Azienda del Poggio, che apre ai visitatori il suo Parco, la cantina e la Villa per celebrare la bellezza e la gioia di tutte le mamme del mondo. Nel corso della giornata sono in programma diversi momenti, dalla passeggiata tra i campi e i vigneti guidati da una biologa, alla presentazione di un libro sui fiori, al convegno tematico dedicato alla coltivazione delle rose. E chiaramente sarà possibile degustare i vini della nuova linea Vulpes, in abbinamento a prodotti tipici.

Azienda del PoggioGrazie alla collaborazione con il Circolo Amici in Giardino, l’esperto di rose Romeo Comunello racconterà il legame tra la vite e le rose e darà preziosi consigli per rendere bellissimo ogni giardino. La biologa Silvia Assolari, durante una piacevole camminata nel verde del parco, spiegherà la particolarità dei diversi semi e dei fiori selvatici. Maura Pontoni, della casa editrice L’Orto della Cultura, presenterà il libro “Fiorire e Rifiorire”, in cui sono contenute le schede di tantissimi fiori con le indicazioni del loro significato e del loro uso anche in cucina. Interessante la dimostrazione pratica di arboricoltura ornamentale che sarà svolta da Carlo Del Fabbro, il quale mostrerà in diretta il “tree climbing”, l’arrampicata su albero per effettuare le potature. Il Vivaio Di Bert di Colloredo di Prato sarà presente negli spazi del borgo dell’azienda con bellissime piante e fiori per tutti i gusti, da regalare alle nostre mamme.

Poggio2L’Azienda del Poggio è alla sua prima apertura al pubblico, in cui sarà possibile ammirare il grande parco e i vigneti immersi tra boschi, prati stabili e aiuole fiorite. L’eccezionalità del luogo è data anche dalla sua posizione, a pochi passi dal Castello di Villalta, inserito in un contesto paesaggistico di rara bellezza. La cantina è lungo la Strada dei Castelli e dei Sapori del Friuli Collinare, famosa per le riserve naturali e per l’enogastronomia.

Per poter apprezzare al meglio la particolarità di questa zona del Friuli Venezia Giulia sarà a disposizione una guida cicloturistica, che alle 10 e alle 14.30 condurrà gli amanti della bicicletta a fare un piccolo tour adatto a tutti i livelli, di una ventina di chilometri. La partenza e il ritorno sono previsti dalla cantina, per poi raggiungere i luoghi di maggiore interesse quali il Castello di Caporiacco, l’Oasi delle Cicogne di Fagagna, il Castello di Villalta e il Castello di Brazzacco.

C.S.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!