Avere rapporti migliori

10 Febbraio 2014

UDINE. E’ sempre più importante per le persone che operano nel campo dell’educazione, dell’assistenza, nelle organizzazioni e nel volontariato – ma anche per migliorare le relazioni quotidiane – sviluppare conoscenze e competenze relazionali e comunicative, per affrontare i conflitti e le difficoltà crescenti nel rapporto con l’altro. E’ in partenza il “Corso di Micro-Counseling”, un’introduzione alle competenze di base del Counseling Pluralistico Integrato, per migliorare le capacità di ascolto e di risposta ai propri interlocutori, offrire orientamento nella presa di decisioni varie, facilitare la comunicazione interpersonale, il riconoscimento e la valorizzazione delle risorse personali e professionali. La presentazione del corso, mercoledì 12 febbraio, a Udine alle 17.30 al Consorzio Friuli Formazione in viale Palmanova 1.

microIl corso – organizzato da Aspic Fvg e Consorzio Friuli Formazione, con il patrocinio dell’Università di Udine – partirà il 15 febbraio e si articolerà in quattro moduli, in quattro fine settimana (il sabato dalle 14 alle 18 e la domenica dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18) da febbraio a maggio, per un totale di 48 ore. Alla fine del corso sarà rilasciato un attestato, riconosciuto dall’Associazione Aspic Fvg, per continuare il percorso iscrivendosi al “Corso di Perfezionamento in Counseling Professionale”. 

“Il quadro di riferimento teorico applicativo – spiega Anna Degano, presidente di Aspic Fvg – è il Counseling non direttivo centrato sulla persona (Carl Rogers) e la metodologia di apprendimento è teorico-esperienziale. Attraverso esercitazioni tecnico-pratiche si vuol favorire lo sviluppo e l’integrazione di abilità comunicative e di ascolto utili a migliorare la relazione con l’altro sia in ambito professionale che personale”. 

Il corso di Microcounseling partirà da un’introduzione al Counseling Umanistico Integrato, per passare al colloquio nella relazione d’aiuto con l’ascolto attivo e il feedback fenomenologico; affronterà gli errori comunicativi (VISSI) al Modello Rogersiano e i suoi sviluppi. Spiegherà poi la comunicazione digitale e analogica: modelli e strategie verbali, paraverbali e non verbali; la competenza relazionale e la conoscenza delle tecniche della relazione efficace, l’alleanza nella relazione d’aiuto in una prospettiva integrata, la consapevolezza delle potenzialità individuali e la conoscenza e la gestione dei propri confini. 

Chi desidera avere informazioni, può inviare una mail a info@aspicfvg.it oppure telefonare allo 0432/547168

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!