Autovie bene sui pedali

27 Maggio 2013

Sono andati forte anche quest’anno i ciclisti friulani di Autovie Venete nel Campionato Italiano per dipendenti delle Società concessionarie delle autostrade italiane, svoltosi a San Vincenzo (Livorno) nella Riviera degli Etruschi. Luca Morandini, Presidente del Gruppo ciclistico del FIS Autovie Venete, ha infatti vinto il titolo tricolore nella sua categoria. Mentre la società si è classificata al secondo posto, alle spalle degli agguerriti e preparati atleti de Autostrada del Brennero. Nonostante l’impegno nell’organizzazione (Morandini è infatti Presidente del Comitato organizzatore del Campionato, giunto quest’anno alla 34ma edizione), il friulano ha prodotto lungo le strade toscane una prestazione costante e regolare che gli è valsa il bel piazzamento finale.

La manifestazione, che è stata organizzata con la collaborazione del Velo Club San Vincenzo, con il Patrocinio del Comune di San Vincenzo, e la collaborazione delle Moto staffette San Vincenzine e della Delegazione locale della CRI, e di Orovacanze, prevedeva un impegno importante per gli oltre cento concorrenti. Si è infatti articolata nell’arco di cinque giorni, lungo le strade già percorse dal Giro ciclistico d’Italia e dalla Tirreno Adriatico, la classica del pedale che anche nel 2013 partirà da San Vincenzo per concludersi a San Benedetto del Tronto. Ma anche all’interno del Velodromo Ernesto Salvay di San Carlo di San Vincenzo, che accoglie anche competizioni di livello mondiale. Dopo una cicloturistica, nel pomeriggio della prima giornata è stata disputata una crono su strada a squadre, nella quale la formazione di Autovie guidata da Luca Morandini ha chiuso la prova al secondo posto. L’indomani la gara di Mountain Bike – Cross Country, su percorso misto terra-asfalto all’interno e nei dintorni del velodromo. Una prova molto selettiva e tecnica che ha visto prevalere tre specialisti. Il mercoledì si è disputata la prova in linea di 44 km, rallentata dal vento di Libeccio, nella quale il triestino Furio Cavallini, sempre di Autovie, ha chiuso al 2° posto dopo una fuga in solitario di quasi 25 km. Ottenendo così il terzo posto nella classifica assoluta del Campionato e il secondo posto di categoria.

L’ultimo giorni la crono individuale su strada, nella salita di 5 km che da San Vincenzo conduce al Velodromo. In questo contesto anche Roberto Botter, di Variano (Basiliano), ha ben figurato. Alla sua seconda partecipazione al Campionato, sempre con i colori di Autovie, ha ottenuto il secondo posto di categoria. Anche grazie a un ottimo secondo posto nella gara in linea, conquistato nell’arrivo in volata del gruppo, dopo l’arrivo dei due fuggitivi che avevano concluso entrambi in solitario la prova. Mentre un altro successo di categoria è arrivato da Serena Mantovani, di Bertiolo, che ha vinto la classifica femminile, seguita dalla compagna di squadra, sempre di Autovie, Michela Puppo, di Moruzzo. Mentre Flavio Drigani, di Terenzano, è arrivato al terzo posto di categoria. Buone le prestazioni, nelle varie categorie, di Michele Mauro di Ronchis, Angelo Cristin di San Giorgio di Nogaro, Stefano Pace di Cividale, Marco De Liva di Bicinicco, Liviano Gigante di Torsa (Pocenia), Giovanni Mattiello di Mestre. Hanno altresì concorso con efficacia al risultato della squadra: Aldo Urban, Danilo Zanet, Irene Gigante, Fabiano Tuniz, Gianni Rossi, Michele Grotto.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!