Ascolto e partecipazione, prima tappa di un percorso

22 Gennaio 2023

Elisabetta Basso, presidente del Patto, con Moretuzzo

MOIMACCO. Il Patto per l’Autonomia ha chiamato a raccolta, a Bottenicco di Moimacco, gli iscritti e i simpatizzanti in vista delle regionali del 2 e 3 aprile. Donne e uomini da tutta la regione, provenienti da mondi diversi, tra cui rappresentanti delle realtà civiche e municipaliste, hanno partecipato al primo appuntamento di un percorso di ascolto e partecipazione di quante e quanti vogliono portare il loro contributo di idee alla campagna elettorale. Campagna che, ieri sera, ha registrato anche la ratifica del Movimento 5 Stelle ad aderire alla coalizione che sostiene Massimo Moretuzzo, segretario e capogruppo del Patto per l’Autonomia in Consiglio regionale, alla candidatura per la presidenza della Regione Fvg.

Nella cornice della Villa de Claricini Dornpacher, cinque gruppi di lavoro hanno approfondito alcuni temi chiave – dalla sanità all’ambiente, dal lavoro alle infrastrutture, alla cultura e formazione – definendo le loro priorità per la regione.

«Al Friuli-Venezia Giulia servono nuovi paradigmi economici, sociali e ambientali, che possiamo costruire solo se abbiamo capacità e forza di utilizzare la nostra specialità fino in fondo», spiega Moretuzzo. «Oggi abbiamo aperto un primo spazio di partecipazione con un obiettivo che non si esaurisce in quello elettorale. A breve inizieremo a percorrere tutti i territori della regione per ascoltare e raccogliere proposte, indirizzando le energie di quanti immaginano un futuro diverso per la nostra terra».

Condividi questo articolo!