Arrivate e distribuite le Ffp2 rimaste bloccate in Dogana

29 Aprile 2020

PORDENONE. Sono finalmente arrivate e sono state subito consegnate le 300 mascherine omologate come Ffp2 – dunque adatte al personale sanitario che tratta pazienti Covid 19 – donate dal Soroptimist club di Pordenone all’Azienda ospedaliera cittadina. Un dono che ha avuto come tramite Gabriella Nadalin, socia del club, primaria e direttrice della S.o.c Anestesia e Rianimazione dell’ospedale di San Vito al Tagliamento, che insieme ai colleghi sta vivendo giornate particolarmente intense e faticose in questo periodo di emergenza.

“Ci siamo attivati appena scattata la fase critica – spiega la presidente Maria Antonietta Bianchi Pitter – e infatti, come tutti, in quei giorni, abbiamo ordinato le mascherine in Cina. Per questo sono rimaste bloccate diverso tempo in dogana. Ora sono finalmente giunte a destinazione: un piccolo gesto al quale si aggiunge una donazione fatta dal nostro club alla Caritas di Pordenone a sostegno delle famiglie in difficoltà e al service attivato a livello nazionale dal Soroptimist, la consulenza psicologica messa a disposizione gratuitamente per aiutare le migliaia di persone, tra cui tante donne, che, a causa della crisi dovuta all’emergenza sanitaria, attraversano un momento di difficoltà o sono vittime di violenza domestica o relazionale” (attiva via whatsapp al numero +447857546048 e alla mail: assistenza.psicologhe@soroptimist.it).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!