ARLeF: bando per l’acquisto di opere in lingua friulana

5 Ottobre 2015

UDINE – L’ARLeF (L’Agjenzie regjonâl pe lenghe furlane) mette a disposizione, con un apposito bando, 28.000 euro per l’acquisto di opere di elevato livello qualitativo in lingua friulana. Nel dettaglio: 15.000 euro saranno destinati all’acquisto di pubblicazioni per l’infanzia, da un minimo di 500 copie a un massimo di 2.000 copie per titolo; 6.000 euro per l’acquisto di pubblicazioni di carattere letterario (poesia, prosa, drammaturgia…), da un minimo di 300 copie a un massimo di 2.000 copie per titolo; 4.000 euro per l’acquisto di classici della letteratura tradotti in lingua friulana, da un minimo di 300 copie a un massimo di 2.000 copie per titolo; 3.000 euro per l’acquisto di pubblicazioni di carattere saggistico (da un minimo di 50 copie a un massimo di 2.000 copie per titolo).

«Tra i criteri della selezione che verrà attuata dal Comitato Tecnico Scientifico dell’ARLeF – sottolinea il presidente dell’Agenzia, Lorenzo Fabbro – vi è la necessaria coerenza delle opere con le finalità contenute nel Piano generale di politica linguistica per la lingua friulana 2015-2019, approvato nel luglio scorso dal presidente della Giunta regionale».
Le proposte di acquisto (non più di due per ciascun proponente) possono essere presentate da enti pubblici e soggetti privati (fondazioni, associazioni, enti senza scopo di lucro, imprese e società).

Le proposte devono essere presentate o inviate esclusivamente presso la sede dell’ARLeF, a Udine (in via Prefettura 13), entro il termine massimo delle ore 12.00 del 25 ottobre 2015. Per nessun motivo, spiega il bando, saranno prese in considerazione domande che dovessero pervenire oltre il predetto termine, pur se spedite in data antecedente la scadenza.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!