Anche i Vigili del Fuoco gratis sui mezzi pubblici regionali

7 Aprile 2019

TRIESTE. “Prendersi meriti dei risultati altrui non è mai una buona prassi, soprattutto se a farlo sono gli stessi che hanno creato la problematica e poi millantano di averla risolta”. Esordisce così – lo rende noto la segreteria del Gruppo consiliare Lega Salvini – il presidente della V Commissione permanente, Diego Bernardis, in seguito alle dichiarazioni rilasciate sulla stampa da esponenti del Pd circa il trasporto pubblico regionale gratuito da estendere anche al Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco.

In particolare, Bernardis afferma: “La delibera di giunta n. 182 del 31 gennaio 2014, inerente la libera circolazione delle forze dell’ordine sui mezzi del servizio ferroviario regionale indicava come beneficiari alcune forze di polizia, ovvero Polizia di Stato, Guardia di Finanza, l’Arma dei Carabinieri, il Corpo Forestale dello Stato e della Regione, dimenticando di inserire i Vigili del Fuoco”.

“Evidentemente la giunta Serracchiani, in particolare l’ex assessore Santoro, avevano dimenticato l’inserimento di questa categoria e, checché ne dica qualche esponente che siede oggi in Consiglio, proprio il sottoscritto aveva già segnalato la problematica all’assessore alle infrastrutture Graziano Pizzimenti, il quale ha già recepito questa indicazione. Infatti, come lui stesso ha detto in Aula, tutte le convenzioni e le pratiche necessarie ad inserire anche il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco fra le forze di polizia che potranno beneficiare di questa concessione sono in via di predisposizione e perfezionamento”.

“Dunque – conclude Bernardis – sarebbe il caso che il Pd non si arrogasse meriti che non ha, ma che anzi ha cagionato, e sarebbe ora iniziasse a proporre qualcosa di costruttivo dopo 5 anni direi fallimentari al governo della Regione”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!