Alla tavola dei Medici

1 Aprile 2016

TRIESTE. Alla tavola di Caterina de’ Medici è il titolo del Corso di cucina Medievale e Rinascimentale alla Trattoria Ai Fiori, piazza Attilio Hortis, 7 (Trieste). Un appuntamento 50 €, quattro appuntamenti 150€. Info e prenotazioni: 328 8079920 o presso il ristorante AI Fiori 3489368426. L’iscrizione obbligatoria, del costo di 20 €, dà diritto a ricevere la dispensa con le ricette e il grembiule di Wunderküche. Chi ha già partecipato al corso, e quindi possiede il grembiule, avrà il cappello da cuoco di Wunderküche. Il primo appuntamento è per il 3 aprile, dalle ore 17.30.

Anatra all'arancia

Anatra all’arancia

Caterina de’ Medici, nata a Firenze nel 1519, nel pieno della crisi militare e politica italiana, dopo un’infanzia difficile, in cui mise però subito in luce la sua forte personalità e intelligenza, sposò a quattordici anni Enrico d’Orleans, secondogenito di Francesco I di Francia. Partendo per quel paese rozzo e arretrato – agli occhi di una fiorentina – si portò dietro una corte di dame, cavalieri, cuochi e pasticceri, perfino, pare, un gelataio da Urbino. Gli stessi grandi cuochi francesi, da La Varenne ad Escoffier, ammettevano che la cucina francese, ancora rozza e vicina agli usi medievali, fu avviata alla raffinatezza dall’influenza dei cuochi italiani portati a corte da Caterina de’ Medici. Naturalmente le ricette italiane furono poi rivisitate e ci fu un’influenza di ritorno della grande cucina francese su quella italiana a partire dal XVIII secolo. Si proporranno quindi alcune delle innovazioni portate in Francia da Caterina, come l’uso di cuocere i volatili con l’arancia, gli spinaci, i carciofi, gli asparagi e anche qualche ricetta ‘di ritorno’.

Il menu: Crostini di asparagi, Zuppa di cipolle, Pasticcio di maccheroni alla Pompadour, Anatra all’arancia, Fondi di carciofi ai piselli, Gelato di crema alla fiorentina con salsa di frutta secca. Scelta di vini a cura dell’AIS FVG.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!