Alla scoperta dei Doc friulani

26 Luglio 2012

LIGNANO. Venerdì 6 luglio ha preso il via la manifestazione “Vini d’Autore al Mare”. L’iniziativa, nata dalla collaborazione tra l’Associazione Culturale Lignano nel Terzo Millennio, il Consorzio delle DOC del Friuli Venezia Giulia e ERSA, l’Agenzia regionale per lo sviluppo rurale, si è tradotta in un ciclo di cinque incontri-degustazione sulla terrazza panoramica dello stabilimento balneare 2 di Lignano Pineta. Il fine è quello di offrire agli ospiti della località balneare la possibilità di conoscere il vasto panorama vitivinicolo regionale attraverso i territori e i vini delle varie DOC.

I primi tre appuntamenti di venerdì 6, 13 e 20 luglio sono stati dedicati rispettivamente alle produzioni vinicole delle DOC Colli Orientali e Ramandolo, Collio e Carso e dei tre Consorzi della Riviera Friulana ovvero Aquileia, Latisana e Annia.

La collaudata formula prevede che ogni venerdì, dal 6 luglio al 3 agosto a partire dalle 18.30, un pubblico animato da spirito vacanziero, di ritorno dalla spiaggia o in attesa della cena, venga intrattenuto da profumi, aromi e sentori dei diversi vitigni coltivati nelle zone DOC del Friuli Venezia Giulia. Al tramonto, sulla terrazza affacciata sulla spiaggia dorata di Lignano Pineta, l’esperto di vino Giovanni Munisso coinvolge il pubblico con curiosità, informazioni e aneddoti sui territori e i vini che sono l’espressione della tradizione viticola della Regione. E’ anche l’occasione per incontrare personalmente i produttori e farsi raccontare direttamente da loro i segreti dei grandi vini friulani.

Il prossimo appuntamento è programmato per venerdì 27 luglio con la presentazione dei vini delle DOC Friuli Grave e Friuli Isonzo. Gran finale infine per venerdì 3 agosto con una serata dedicata a “I grandi Bianchi del Friuli Venezia Giulia”, durante la quale si potranno degustare oltre agli autoctoni Friulano, Ribolla gialla e Vitovska, anche gli internazionali Pinot grigio e Sauvignon.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!