Al Percoto gli studenti creano ben due sumul-cooperative

5 Aprile 2022

Paola Benini al Percoto

UDINE. Gli studenti del Liceo “Caterina Percoto” di Udine si cimentano nel fare impresa. Due, nel dettaglio, le “imprese cooperative scolastiche” che in questi giorni sono state formalmente avviate nell’ambito di un progetto che vede la scuola udinese collaborare con Confcooperative. Gli studenti, infatti, 29 in tutto, divisi in due gruppi, stanno seguendo due progetti. La prima delle due idee di “business” si chiama Orientazigomo (originale perifrasi dalla parola orientamento) e vuole realizzare iniziative di orientamento rivolte agli stessi studenti. La seconda, invece, riguarda l’avvio dell’attività di “Late spring night’s driz”, l’impresa scolastica che organizzerà il ballo di fine anno.

A espletare la funzione di “notaio”, la presidente di Confcooperative Alpe Adria, Paola Benini: «Le cooperative scolastiche sono un modello con cui gli studenti delle scuole possono ripercorrere i passaggi necessari alla costituzione di un’impresa – spiega Paola Benini -, sia avvicinandosi a quelli più formali, come la costituzione di un Atto costitutivo “simulato”, sia con la predisposizione di un business plan. In questo modo facciamo conoscere la forma d’impresa cooperativa ai più giovani ed essi si avvicinano al mondo dell’impresa. Attività fondamentale per “seminare” in un territorio come quello udinese dove, anche nel 2021, siamo riusciti a costituire 10 nuove cooperative».

«L’attività svolta in collaborazione con Confcooperative è fondamentale per creare un collegamento virtuoso tra scuola e mondo del lavoro: con questo progetto, inoltre, gli studenti sono portati a ragionare sulla complessità della forma d’impresa e sulle competenze necessarie a gestire e avviare un’attività economica acquisendo una più matura consapevolezza del mondo economico e del lavoro», spiega la dirigente scolastica del “Percoto”, Gabriella Zanocco.

Condividi questo articolo!